HomeCaffè, Bevande caldeBere una buona tazzina di caffè migliora la salute della pelle.

Bere una buona tazzina di caffè migliora la salute della pelle.

Caffè alleato contro l’invecchiamento cutaneo: nuovo studio sul Journal of Cosmetic Dermatology

Un recente studio scientifico sottolinea come la bevanda preferita dagli italiani possa essere un’alleata della pelle. La sua ricetta anti-age? Le proprietà antiossidanti e antinfiammatorie dei polifenoli, ma anche l’azione benefica della caffeina.

Gli appassionati di skincare possono aggiungere uno nuovo step alla loro routine di bellezza: bere una buona tazzina di caffè.

A confermare gli effetti benefici di questa bevanda sulla salute, in particolare quella della pelle del viso, è una ricerca[ Xuanchen Liu, Xin Li, Jiguang Ma. Beverage consumption and facial skin aging: Evidence from Mendelian randomization analysis; Journal of Cosmetic Dermatology. 2024;00:1–8.] pubblicata sul Journal of Cosmetic Dermatology, che ha evidenziato come il caffè possa essere un potente alleato per rallentare l’invecchiamento della pelle.

Sono numerosi gli studi che hanno esaminato il rapporto tra alimentazione e salute della pelle, evidenziando come non siano solo creme, filler e sieri a contribuire alla sua bellezza, ma anche gli alimenti che consumiamo.

Se finora il focus degli esperti era rivolto soprattutto ai cibi, questo studio ha voluto concentrare l’attenzione sugli effetti che alcune bevande, come caffè, alcol, the e bibite zuccherate, possono avere sull’invecchiamento della pelle del viso.

Per farlo, sono state analizzate le informazioni genetiche e fenotipiche di circa 500 mila tra uomini e donne europei provenienti dalla banca dati britannica UK Biobank, concentrandosi in particolare sulle varianti genetiche ereditatei.

Alleato di bellezza dal chicco alla tazzina

Lo studio, tra le principali evidenze, ha riscontrato l’effetto protettivo del caffè sulla pelle del viso: maggiore è il suo consumo, pur moderato che siaii, minore sarà il rischio di invecchiamento cutaneo. Un risultato che contribuisce ad arricchire una letteratura scientifica che già aveva eletto il caffè come un vero amico per la pelle.

Il suo potere anti-age si attiva fin dal chicco: l’estratto di polpa di caffè è in grado di migliorare l’umidità, la luminosità, l’elasticità, la pigmentazione, la consistenza e il contenuto di collagene della pelle[ Tseng YP, Liu C, Chan LP, Liang CH. Coffee pulp supplement affects antioxidant status and favors anti-aging of skin in healthy subjects. J Cosmet Dermatol. 2022; 21(5): 2189-2199.], la cui sintesi, fondamentale per mantenere l’epidermide giovane ed elastica, può essere stimolata dall’olio di caffè verde[ Velazquez Pereda Mdel C, Dieamant Gde C, Eberlin S, et al. Effect of green coffea arabica L. seed oil on extracellular matrix components and water-channel expression in in vitro and ex vivo human skin models. J Cosmet Dermatol. 2009; 8(1): 56-62.].

Una fonte preziosa di antiossidanti naturali

A rendere il caffè un vero elisir di bellezza sono, inoltre, le sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, accentuate maggiormente dalla tostatura[ Anese M, Alongi M, Cervantes-Flores M, et al. Influence of coffee roasting degree on inflammatory and oxidative stress markers in high-fructose and saturated fat-fed rats.

Food Res Int. 2023; 165:112530.] che rende questa bevanda così caratteristica. Il merito è soprattutto dei polifenoli, antiossidanti naturali di cui il caffè, in particolare quello espresso[ Luigi Castaldo et al. Effect of Different Coffee Brews on Tryptophan Metabolite-Induced Cytotoxicity in HT-29 Human Colon Cancer Cells. Antioxidants. 2022 Dec 14;11(12):2458.], è una fonte preziosa: queste molecole hanno infatti il potere di ritardare l’invecchiamento cellulare e quindi di mitigare l’aging della pelle del viso in quanto contrastano i radicali liberi[ Ebrahim HY, Mady MS, Atya HB, Ali SA, Elsayed HE, Moharram FA.

Melaleuca rugulosa (link) craven tannins: appraisal of anti-inflammatory, radical scavenging activities, and molecular modeling studies. J Ethnopharmacol. 2022; 298:115596.], tra le prime cause dello stress ossidativo che influenza fortemente l’invecchiamento cutaneo. In particolare, l’acido clorogenicoiii può aiutare a mantenere la pelle del viso più giovane in quanto protegge dai danni dei raggi UV[ Cho YH, Bahuguna A, Kim HH, et al.

Potential effect of compounds isolated from Coffea arabica against UV-B induced skin damage by protecting fibroblast cells. J Photochem Photobiol B. 2017; 174: 323-332.] e diminuisce l’iperpigmentazione delle macchie solari[ Fukushima Y, Takahashi Y, Hori Y, et al. Skin photoprotection and consumption of coffee and polyphenols in healthy middle-aged Japanese females. Int J Dermatol. 2015; 54(4): 410-418.].

Caffeina, tra gli attivi anti-age più conosciuti

Bere caffè, insomma, è un rito quotidiano che oltre a dare energia e carica può aiutare a mantenere la pelle del viso giovane e sana.

A potenziare il suo effetto benefico è anche la caffeina, un alcaloide contenuto naturalmente nella pianta di caffè e utilizzato nell’industria cosmetica come ingrediente principale di prodotti anti-age.

Questo potente principio attivo, anche a bassi dosaggi, aiuta infatti a inibire lo stress ossidativo, e quindi a rallentare l’invecchiamento cutaneo, grazie alla sua azione di protezione dei cromosomiiv e di pulizia cellularev.

Leggi anche: Harry Craddock, il mitico bartender che diffuse la mixology in Europa

Scopri tutti i migliori Fornitori del settore Ho.Re.Ca. sul nostro nuovo portale – clicca qui –

Redazione ApeTime
Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
ApeTime è un sistema di portali digitali e profili social dedicati a Bar, Ristoranti e Hotel che propongono Cocktail, Aperitivi, Food, Beverage, Hospitality e a tutte le aziende fornitrici del settore Ho.Re.Ca.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato