HomeVinoChianti, anticipata l'uscita dell’annata 2021

Chianti, anticipata l’uscita dell’annata 2021

Il Chianti anticipa l’uscita dell’annata 2021 per far fronte alla grande richiesta di prodotto che, unita alla scarsa disponibilità dello stesso, rischiava di mandare in corto circuito il mercato.

Era successo all’inizio di dicembre che il Consorzio di tutela del vino Chianti, in virtù di questa situazione, chiedesse alla regione Toscana la possibilità di questo anticipo, ebbene il 22 dicembre è arrivata dalla regione (attraverso una delibera, proposta dall’assessore regionale all’Agricoltura Stefania Saccardi) la conferma che ha portato al primo gennaio 2022 la possibilità di immettere sul mercato il vino prodotto nel 2021 (60 giorni prima di quello che solitamente avviene).

Le singole aziende potranno comunque decidere volontariamente di mettere in circolazione il prodotto, e dovranno farlo solo se il vino avrà raggiunto già la qualità e le caratteristiche previste dal disciplinare.

L’annata 2021 peraltro non si preannuncia particolarmente abbondante, anzi tutt’altro, a causa delle gravi difficoltà stagionali legate alle gelate e alla siccità estiva, che hanno causato una perdita di produttività stimata tra il 30 e il 35%. Per questo motivo, già nella stagione della vendemmia si era evidenziato un netto rincaro delle uve di Chianti che avevano raggiunto e superato la quotazione di 100 euro a quintale, a fronte di un prezzo massimo 2020 che si era fermato attorno ai 70 euro.

terreni del Chianti

Per tutti questi motivi anche il Chianti alla grande distribuzione ha già avuto un rialzo del 25% dei prezzi, ma nonostante questo la domanda continua ad aumentare e la strategia del Consorzio è quella di fare tutto il possibile per mantenere il prodotto sul mercato e accontentare i clienti che lo richiedono, senza mai lasciare liberi gli scaffali della grande distribuzione che sarebbero poi immediatamente impegnati da altri vini, con un evidente  danno di mercato per la denominazione.

“Ringraziamo la Regione Toscana per aver accolto la nostra richiesta di anticipo – ha commentato il direttore del Consorzio del Chianti, Marco Alessandro Bani – necessario per evitare la scarsità di prodotto legata alle particolari condizioni createsi nel 2021″.

Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
Un’esperienza a 360° nel mondo degli Aperitivi e dei Cocktail che sfrutta i sistemi di Geolocalizzazione per trovare e raggiungere in tempo reale Locali, Eventi e Barman. ApeTime si rivolge ai Bartender, ai Gestori di Locali ed a tutte le Persone che vogliono divertirsi la sera sorseggiando un buon Cocktail o un gustoso Aperitivo.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Bartender

Magazine ApeTime

Installa l'APP
×