HomeVideo - TVLady Amarena 2022: tutti i drink (e le barlady) in gara. Video!

Lady Amarena 2022: tutti i drink (e le barlady) in gara. Video!

È stata davvero bella la finalissima di Lady Amarena 2022. La sesta in otto anni, causa Covid. Per un sacco di motivi.
Intanto, per la location, un teatro con un patio interno in pieno centro.
E poi…
Per la scaletta della giornata, perfetta: non troppo lunga, non troppo corta.

E ancora: Lady Amarena 2022 ci è piaciuta per gli interventi degli ospiti e per la puntualità dell’organizzazione.
Non basta. Per l’onestà intellettuale della competizione, sempre limpida e priva di condizionamenti legati ai volumi di acquisto e infine per le virtuose ambizioni: omaggiare la nonna Rachele e contribuire al successo delle donne in questo mestiere, che per anni in Italia è stato un lavoro “maschile”.

Lady Amarena 2022Ma veniamo alla gara. Come anticipato su Facebook, ha vinto Lady Germania.
È stata la migliore, sia come bilanciamento, preparazione e guarnizione del drink, sia come presentazione. Empatica, equilibrata, perfettamente in linea con lo stile del cocktail che presentava. Così la 34nne Linh Nguyen si è aggiudicata non solo la corona di Lady Amarena 2022 ma anche il Premio Stampa per la migliore capacità di comunicare, una novità di questa sesta edizione.

Lady AmarenaIn giuria con il direttore di Bargiornale Rossella De Stefano e con il bar manager e docente Massimo D’Addezio nel ruolo di capo del terzetto (avrebbe dovuto esserci anche un quarto giurato, ma all’ultimo momento ha avuto un problema) ci siamo trovati allineati nella decisione e, perlomeno io, non sorpresa del risultato finale. Che vede al secondo posto la spagnola Jessica Fletcher e al terzo la svizzera Noemi Marras.

 lady amarena 2022Brava anche la nostra Federica Geirola, Lady Italia 2022, di cui riportiamo qui parte dell’esibizione, che si è contraddistinta per uno show effetto wow, con un bel video commovente e divertente insieme (clicca qui!):

Nicole Cavazzuti
Mixology Expert è giornalista freelance, docente e consulente per aziende e locali. Ha iniziato la sua carriera con il mensile Bargiornale e, seppur con qualche variazione sul tema, si è sempre occupata di bar, spirits e cocktail. Oggi scrive di mixology e affini su VanityFair.it e Il Messaggero.it. Chiamata spesso come giudice di concorsi di bartending, ha ideato e condotto il primo master di Spirits and Drinks Communication. Da novembre 2019 è la responsabile della sezione bere miscelato del nostro ApeTime Magazine. Per 15 anni è stata la prima firma in ambito mixology del mensile Mixer, organo di stampa della FIPE, per il quale ha ideato diverse rubriche, tra cui il tg dell'ospitalità (Weekly Tv) e History Cocktail, ancora attive e oggi in mano agli ex colleghi di redazione.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato

[adrotate group="2"]