HomeEventiAmaro Santoni lancia il programma Bartender’s Exchange

Amaro Santoni lancia il programma Bartender’s Exchange

L’iniziativa di Amaro Santoni che vede protagonisti bartender ed esperti mixologist di tutto il mondo a confronto.

 Prima tappa a Londra al Bar Antoine del Four Seasons.

Amaro Santoni, l’amaro toscano a base di rabarbaro, lancia il programma Bartender’s Exchange, un programma di incontri tra esperti mixologist di tutto il mondo per favorire il confronto tra esperienze diverse. La prima tappa metterà insieme il calore del Salento con la nightlife londinese: il Quanto Basta di Lecce si trasferirà per una notte al Bar Antoine del Four Seasons per un vero e proprio programma di scambio di idee e di esperienze.

Al via la Bartender’s Exchange

Il Quanto Basta, cocktail bar del centro storico di Lecce che ha recentemente festeggiato dieci anni di attività, è conosciuto per la sua atmosfera accogliente e per la sua capacità di soddisfare con attenzione la clientela. Diego Melorio e Andrea Carlucci, i due fondatori, porteranno lo stile informale e amichevole del loro servizio al cospetto della città regina della mixology internazionale: Londra.

Il Bar Antoine presso il Four Seasons London Hotel li ospiterà il 15 marzo per gustare insieme l’aperitivo Amaro Santoni e sperimentare il loro approccio alla mixology. Con questo incontro inizierà l’avventura della Bartender’s Exchange, un programma di scambio internazionale fra bartender provenienti da Francia, Italia, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti.

L’iniziativa è la prima delle attività che Amaro Santoni intraprenderà quest’anno per far conoscere le potenzialità del suo prodotto e consolidare la sua presenza nelle drink list di bar e locali.

Altre iniziative di formazione e advocacy per Amaro Santoni

Amaro Santoni accompagnerà in tour Simone Caporale, Global Ambassador Partner per Amaro Santoni, che quest’anno verrà in Italia per visitare i più importanti cocktail bar con la squadra dei bartender del SIPS di Barcellona (eletto miglior cocktail bar del mondo) e con il team del Boadas, lo storico locale del capoluogo della Catalogna.

Non solo: Santoni favorirà le SIPS Experiences con giovani bartender promettenti, invitati a intraprendere delle internship al SIPS, e curerà dei talks con autorevoli professionisti nelle Master of Craft bartender.

Amaro Santoni: natura toscana e spirito cosmopolita

Nell’essenza di Amaro Santoni è racchiusa la Toscana. Il liquore, che si ispira a una delle storiche ricette della tradizionale liquoristica locale, è realizzato con l’infusione di 34 botaniche.

Il suo sapore è dolce-amaro, identificato dalle note agrumate, dalla foglia di olivo, dal fiore dell’iris e, ovviamente, dal rabarbaro. Al gusto è delicato, con note speziate, erbacee e floreali mediamente intense, seguite da sensazioni amaricanti.

Simone Caporale: intuizione e intraprendenza alla base dei suoi successi

Fin da giovanissimo, Simone Caporale ha coltivato la sua passione per la mixology maturando esperienze significative fuori dai confini nazionali, dove ha avuto modo di confrontarsi con i professionisti più rappresentativi del settore. La sua carriera spicca il volo a Londra partendo dall’Artesian Bar, dove ha lavorato fino al 2015.

La sua capacità è sempre stata quella di anticipare i trend del settore, sia nell’allestimento di un locale sia nelle proposte dei cocktail. Intuizioni che lo guidano anche nella sua attività di promozione per Santoni. Lo scorso anno ha anche conquistato il primo posto dei 50 Best Bars con il Sips di Barcellona.

Leggi anche: Harry Craddock, il mitico bartender che diffuse la mixology in Europa

Scopri tutti i migliori Fornitori del settore Ho.Re.Ca. sul nostro nuovo portale – clicca qui –

Redazione ApeTime
Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
ApeTime è un sistema di portali digitali e profili social dedicati a Bar, Ristoranti e Hotel che propongono Cocktail, Aperitivi, Food, Beverage, Hospitality e a tutte le aziende fornitrici del settore Ho.Re.Ca.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato