HomeIn vino veritasCantina Franz Haas, blend Manna 2018 IGT

Cantina Franz Haas, blend Manna 2018 IGT

Oggi il nostro wine lover ci porta alla scoperta del blend Manna 2018 ITG dei vigneti delle Dolomiti della Cantina Franz Haas.

Cantina: Franz Haas
Uvaggi: 40% Riesling Renano, 20% Chardonnay, 15% Gewurztraminer, 15% Kerner, 10% Sauvignon
Regione: Trentino Alto Adige
Gradazione: 13.50%
Prezzo: da 22.00 a 24.00€

La cantina Franz Haas è situata a Montagna in provincia di Bolzano. E’ dal 1880 che produce vino ed ha coinvolto ben 7 generazioni diventando una delle realtà vinicole più importanti dell’alto Adige.
Sono i vini bianchi quelli più coltivati, ma ovviamente si produce dei grandi rossi, tutto questo in 55 ettari vitati. Ovviamente Franz, recentemente scomparso, aveva un grande amore per il Pinot Nero e con il suo Ponkler cercava di elevarlo al massimo possibile. I vigneti variano dai 400 ai 1150 metri.
Le particolari etichette sono curate e realizzate dal famoso artista Riccardo Schweizer.
Franz Haas sarà anche uno dei pionieri della chiusura della bottiglia con il tappo a vite, sdoganando anche la sciocca idea di vini non di qualità.
Numerosi i vini prodotti, oggi vi parlo del suo blend Manna.

COLORE: giallo paglierino con riflessi dorati.
AL NASO: risulta essere complesso, con tanti fiori come sambuco e rose. Frutta esotica e accenni di spezie.
IN BOCCA: risulta morbido, persistenze con una vena sapida.

Le uve, a causa dei periodi di maturazione diversi, vengono raccolte e lavorate separatamente. Lo Chardonnay ed il Sauvignon Bianco vengono fermentati in barrique, mentre il Riesling, il Gewürztraminer e il Kerner fermentano in vasche d’acciaio.
A fermentazioni ultimate, i vini giovani vengono assemblati per favorire la combinazione e l’armonizzazione delle differenti componenti aromatiche. Dopo un periodo di permanenza sui lieviti fini di circa dieci mesi, il vino viene imbottigliato e ulteriormente affinato in bottiglia per qualche mese.

GIUDIZIO PERSONALE: (3.5 su 5)
Non il mio vino per la sua nota floreale, ma è stata una piacevole bevuta. Un blend particolare, da provare.

 

CONTINUA A LEGGERE

TROVA NUOVI FORNITORI DI VINO

Stefano Giovannini
Stefano Giovannini
Da sempre appassionato di vino: "Su Instagram tutto è partito durante il primo lockdown, quando avendo un sacco di tempo libero, ho deciso di aprire una pagina che è il mio piccolo diario di bordo sulla mia passione enoica. Vini classici, naturali, bollicine, io sono dell'idea che esistono vini fatti bene e quelli fatti meno bene."

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato