HomeFoodC'erano una volta i Gruppi di Acquisto Solidale. E ci sono ancora!

C’erano una volta i Gruppi di Acquisto Solidale. E ci sono ancora!

Seigas è un Gruppo di Acquisto Solidale di Milano. Alessandro Valbonesi, uno dei fondatori, ci ha parlato di come è nato questo gruppo e le differenze tra un GAS rispetto a un mercatino del biologico. 

C’erano una volta i Gruppi di Acquisto Solidale … e ci sono ancora! Ma da quando sono nati di cose ne sono cambiate e anche il mondo è cambiato, facciamo due chiacchiere con uno dei fondatori di un gruppo di acquisto solidale di Milano, nato 10 anni fa che ci racconta la sua esperienza.

“Il nostro gruppo (Seigas) è nato a partire dalla frequentazione reciproca di alcune famiglie, originata dalla comune classe di asilo di alcuni dei figli – dice Alessandro Valbonesi uno dei fondatori- Da lì abbiamo iniziato a conoscerci ed è nata l’idea di fare acquisti insieme; la nostra filosofia si basa su 3 linee guida principali: il rapporto diretto col produttore senza passare per intermediari, la sostenibilità ambientale e il giusto prezzo.

Siamo partiti in 12 famiglie ora siamo in 25, tutti dello stesso quartiere e ci teniamo ad essere anche fisicamente vicini, anche perché è nostra abitudine riunirci una volta al mese. Nel nostro gruppo ciascuno contribuisce per quello che sono le sue capacità: abbiamo gli informatici, il contabile e chi si mette a disposizione per ricevere i prodotti che poi devono essere smistati e ritirati dai soci.

Cibo GAS

Nei 10 anni di cose ne sono cambiate, soprattutto per la nascita dei mercatini del biologico. Una volta chi voleva comprare prodotti con una certa etica (per noi non necessariamente biologici, ma comunque rispondenti a sani principi di coltivazione e produzione) lo poteva fare solo attraverso i gruppi tipo il nostro, oggi esistono numerosi mercatini del biologico che ti portano questi prodotti sotto casa. Nonostante questo noi siamo riusciti a sopravvivere e a crescere; nel recente periodo di lockdown poi la nostra struttura e organizzazione consolidata ci ha aiutato molto.

Esser costituiti in GAS è certamente ancora un buon metodo per acquistare tanti prodotti al di fuori dei comuni canali commerciali ad ampissimo spettro (noi compriamo di tutto, non solo alimentare); facciamo girare prodotti per circa €70.000 all’anno e chi fa la spesa tramite il gas di solito riduce del 70% la spesa del supermercato“.

Cibo GAS

C’è poi anche una componente di socialità importante in un GAS rispetto a un mercatino del biologico “Se i produttori non sono troppo lontani, cerchiamo periodicamente di visitarli, un’occasione per noi di stare insieme e conoscere meglio quello che mangiamo e chi lo produce; un momento importante anche per i bambini, un modo per scoprire come nasce quello che vedono nel piatto“.

Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
ApeTime è un sistema di portali digitali e profili social dedicati a Bar, Ristoranti e Hotel che propongono Cocktail, Aperitivi, Food, Beverage, Hospitality e a tutte le aziende fornitrici del settore Ho.Re.Ca. Un'esperienza a tutto tondo nel mondo degli Aperitivi e dei Cocktail. Una mappa geolocalizzata dove trovare tutti i migliori Bar e Locali d'Italia, in cui andare a divertirsi la sera o a bere un buon caffè durante il giorno. Una Rivista digitale dedicata al mondo del Food & Bevarage, della Mixology e del settore Ho.Re.Ca, questo ed altro su ApeTime.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato

[adrotate group="2"]