HomeFoodGiraudi come in Willy Wonka: fiumi di cioccolato e bambini in visita

Giraudi come in Willy Wonka: fiumi di cioccolato e bambini in visita

Un tour tra dolcezza e didattica alla scoperta del cioccolato di qualità.

L’azienda cioccolatiera Giraudi apre le porte ai bambini

L’azienda cioccolatiera di Castellazzo Bormida (AL) Giraudi, guidata da Giacomo e Davide Boidi, rispettivamente padre e figlio, si impegna da anni per fare cultura intorno al mondo del cioccolato di qualità. In realtà, lo fa dal 2005, anno di costruzione dell’attuale stabilimento produttivo. Da quel momento, 20 giorni all’anno vengono dedicati a incontri culturali, nati con l’intento di creare un momento di approfondimento sul mondo del cioccolato.

“Volevamo mettere le nuove generazioni nelle condizioni di capire quanto lavoro e quante scelte ci siano dietro a un prodotto apparentemente semplice come il cioccolato” dichiara Giacomo Boidi.

“Loro sono la nostra scommessa, perché sono i consumatori del domani. Non sta a noi giudicare se è giusto acquistare un cioccolato artigianale o industriale.

Il nostro compito è dare tutti gli strumenti possibili ai bambini per capire come fare un acquisto consapevole. Poi, è ovvio che subentrano delle dinamiche che vanno oltre l’aspetto qualitativo. La principale, così come per gli altri ingredienti che entrano nel carrello alimentare, è quella economica”.

L’INIZIATIVA INCLUSIVA

Esclusivamente bambini delle scuole elementari di Alessandria e provincia, almeno per il momento. È questo il target degli incontri culturali organizzati nell’azienda di Castellazzo Bormida. Il motivo è il forte legame instaurato con il territorio da Giacomo Boidi.

Le giornate si aprono con un momento in cui l’artigiano racconta le materie prime da cui si ottiene il cioccolato, poi approfondisce le lavorazioni che questi ingredienti subiscono, perché da una fava di cacao si ottenga una tavoletta.

Dopo l’ascolto, arriva il momento più atteso, quello della visita in laboratorio in cui tutte le creazioni da sempre sognate nei film, come in Willy Wonka, prendono forma.

L’output della giornata è rappresentato da due compiti: un disegno e un pensiero scritto. Entrambi sono mezzi che consentono ai bambini di esprimere tutte le emozioni vissute nella mattinata, attraverso lo strumento della creatività. In questi anni, le soddisfazioni per Giacomo Boidi sono state tante, al punto da farsi linfa vitale per nuovi progetti.

Leggi anche: Roma, al via dall’Emerald’s il #P31GreenParty. Fra drink verdi e gadget

 

 

Redazione ApeTime
Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
ApeTime è un sistema di portali digitali e profili social dedicati a Bar, Ristoranti e Hotel che propongono Cocktail, Aperitivi, Food, Beverage, Hospitality e a tutte le aziende fornitrici del settore Ho.Re.Ca.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato