HomeBirraItaly Beer Week, una settimana di eventi per promuovere la qualità artigianale

Italy Beer Week, una settimana di eventi per promuovere la qualità artigianale

Dal 22 al 28 marzo torna l’Italy Beer Week: la manifestazione più attesa dagli amanti del malto e del luppolo

Con qualche rinnovamento nel format, causa pandemia, e un nuovo premio

Dal 22 al 28 marzo torna l’evento più atteso da tutti gli amanti del malto e del luppolo: la Settimana della Birra Artigianale che quest’anno cambia nome e diventa Italy Beer Week.

Un evento rinnovato anche nel format causa pandemia che ha come obiettivo quello di supportare l’intera filiera di settore messa in crisi dalle chiusure forzate di beer shop, bar e pub e dall’impossibilità di svolgere eventi, in presenza, ad essa dedicati con conseguente forte riduzione dei consumi.

Attraverso una serie d’incontri online tutti gli attori del comparto avranno la possibilità di condividere idee e proposte per rilanciare la birra artigianale italiana che negli ultimi anni ha conosciuto un grande e rapido sviluppo. In un decennio infatti, in Italia si è passati da trecento a circa mille piccoli birrifici che hanno creato un giro d’affari di 7 miliardi circa non solo grazie ad un’offerta sempre più ampia ma anche, per esempio, alla possibilità di acquistare questi prodotti nei punti vendita della grande distribuzione.

La manifestazione, giunta all’undicesima edizione, è organizzata dalla testata giornalistica Cronache di Birra. Andrea Turco, direttore editoriale della rivista e organizzatore dell’evento, ha spiegato: “Non si tratta più di prodotti di nicchia da far conoscere al grande pubblico. Sono infatti in aumento i consumatori abituali di birre artigianali e si tratta di clienti sempre più esigenti e attenti alle evoluzioni del settore”.

Italy Beer Week, birre

Sono previste diverse iniziative in versione digitale che coinvolgeranno tutti gli attori nazionali della filiera. Ciascun partecipante avrà a disposizione sul sito italybeerweek.com una pagina sulla quale condividere progetti e idee per supportare il comparto ed incentivare i consumi. L’obiettivo dell’iniziativa è infatti quello di suscitare la curiosità dei neofiti e mantenere alto l’interesse di chi è già fidelizzato.

Non mancherà nemmeno quest’anno l’appuntamento che precedeva la Settimana della Birra, ovvero ‘Il ballo delle debuttanti’, che offrirà la possibilità di provare le nuove proposte. Causa pandemia non si svolgerà l’omonimo festival che sarà sostituito da una versione domestica dello stesso: sarà infatti possibile acquistare sulla piattaforma di e-commerce 1001birre.it un box con 13 nuove birre presentate da altrettanti produttori.

Novità di questa edizione sarà il ‘Premio Lallemand’ che premierà, tramite concorso, uno dei nuovi prodotti in gara: l’obiettivo è quello di dare maggiore visibilità ai birrifici avviati fra il 2019 e il 2020 in un contesto tutt’altro che favorevole.

Italy Beer Week, birrificio debuttante

L’Italy Beer Week, nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, sarà dunque una vetrina importante per la produzione artigianale nostrana. Verranno messi in risalto il genio e la creatività tipici del made in Italy che hanno permesso di reinterpretare i diversi stili birrai facendo ricorso all’immenso patrimonio di biodiversità, gastronomia e agricoltura che caratterizza il nostro Paese.

Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
ApeTime è un sistema di portali digitali e profili social dedicati a Bar, Ristoranti e Hotel che propongono Cocktail, Aperitivi, Food, Beverage, Hospitality e a tutte le aziende fornitrici del settore Ho.Re.Ca. Un'esperienza a tutto tondo nel mondo degli Aperitivi e dei Cocktail. Una mappa geolocalizzata dove trovare tutti i migliori Bar e Locali d'Italia, in cui andare a divertirsi la sera o a bere un buon caffè durante il giorno. Una Rivista digitale dedicata al mondo del Food & Bevarage, della Mixology e del settore Ho.Re.Ca, questo ed altro su ApeTime.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato

[adrotate group="2"]