HomeAziende, Prodotti, ServiziTovaglie addio, ecco le coperture per tavoli per personalizzare il locale e...

Tovaglie addio, ecco le coperture per tavoli per personalizzare il locale e aumentare il business

Un’idea unica per differenziare il proprio locale, ma anche per trasformarlo in un potente strumento promozionale e generare nuovi ricavi. Sono le coperture per i tavoli in Pet, materiale plastico resistente e riciclabile.

Rispetto alla classica tovaglia, le coperture sono ben più resistenti agli eventi atmosferici – in caso di uso esterno – e possono essere pulite in maniera più semplice, veloce ed economica. Non solo. Hanno un impatto visivo superiore e sono personalizzabili nella grafica in base alle caratteristiche del pubblico esercizio, a un particolare evento o alle diverse stagioni (molto richieste in questo periodo sono quelle a tema natalizio…), così come per comunicare messaggi pubblicitari o promozionali. Che possono contribuire ad aumentare il business o a fare conoscere alla clientela servizi e prodotti proposti dal locale.

L’idea, originale e innovativa, è di Stefano Incagnoli, imprenditore milanese che, con il brand Si-Top, ha da poco lanciato questo prodotto indirizzato anche al mercato domestico (per abbellire i tavoli in casa, in giardino o sul balcone), ma pensato soprattutto per le esigenze dell’Horeca.

“Tutto è nato per caso”, racconta Incagnoli ad ApeTime. “Cercavo una soluzione per salvaguardare i tavolini esterni in legno della casa al mare. Così pensai di realizzare delle coperture in Pet sfruttando il know-how sviluppato dalla mia azienda Vetrina In, specializzata in allestimenti per vetrine e personalizzazioni interne di negozi di importanti multinazionali. Il risultato fu superiore alle aspettative. Tanto che decisi di fare omaggio di alcune coperture a un’amica che gestisce un bar, assillata dai costi e dalla gestione del servizio di lavaggio delle tovaglie. L’entusiasmo con cui lei e i suoi clienti hanno accolto la novità mi hanno convinto a brevettare il prodotto e a renderlo disponibile sul mercato”.

Opportunità di business per i locali

Con uno spessore di circa mezzo millimetro, le coperture Si-Top hanno una finitura superficiale lucida e sono retrostampate. Questo conferisce loro un aspetto brillante e accattivante, unitamente a una elevata durata nel tempo prima che sia necessario sostituirle. Con costi contenuti è quindi possibile dare un tocco di originalità all’ambiente e magari rinnovare gli arredi “vissuti” del proprio locale senza doverli rimpiazzare. Ma anche creare nuove opportunità di business.

La grafica può essere infatti scelta fra quelle proposte sul sito dell’azienda oppure fornita direttamente dal cliente. Un’opportunità, quest’ultima, che alcune aziende hanno già sfruttato per promuovere il proprio brand in una delle posizioni più visibili in assoluto all’interno di un pubblico esercizio: la superficie del tavolo, appunto. Una “sponsorizzazione” che, oltre a coprire i costi delle stesse coperture, si è rivelata una fonte di ulteriori ricavi per i gestori. “Al punto che qualche nostro cliente, in quest’ottica di ‘brandizzazione’ del proprio locale, le ha esposte anche sul fronte del bancone”, spiega Incagnoli.

Dal piccolo bar alla grande catena

Non a caso, l’azienda ha scelto lo slogan “Talking table” (tavolo parlante) per comunicare questo prodotto. Le coperture sono acquistabili online (www.si-top.it) in tre formati (quadrato, rotondo o rettangolare) e sette diverse misure che si adattano alla maggior parte dei tavoli in commercio per il mondo dei bar e della ristorazione, ma per esigenze diverse possono essere richieste in formati specifici.

I prezzi (Iva esclusa) per una singola copertura “standard” vanno dai 22,90 euro per un tavolo quadrato 60×60 cm o rotondo di 60 cm di diametro, fino ai 49 euro per un piano rettangolare 80×120 cm. Costi unitari che si riducono ovviamente in caso di ordini consistenti, anche se non esiste un quantitativo minimo acquistabile. Il che rende questo prodotto interessante sia per il piccolo bar sia per la grande catena. “Siamo in contatto con un importante gruppo italiano interessato a testare le nostre coperture in alcuni dei suoi numerosissimi locali. Per ora non posso dire di più, ma questo ci dà un’ulteriore dimostrazione della bontà dell’idea”, conclude Stefano Incagnoli.

ACQUISTALI QUI

Stefano Fossati
Redattore del tg Bluerating News, collaboratore delle testate economiche di Bfc Media, di Mixer Planet e naturalmente del Magazine ApeTime.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Bartender

Magazine ApeTime

Installa l'APP
×
Translate »