HomeEventiVinitaly Special Edition sarà dal 17 al 19 ottobre per gli addetti

Vinitaly Special Edition sarà dal 17 al 19 ottobre per gli addetti

Era stato annunciato per giugno 2021. Causa dati RT alti, poi disdetto. E ora la novità: Vinitaly Special Edition sarà in scena dal 17 al 19 ottobre a Verona

Vinitaly Special Edition riunirà le istituzioni, le associazioni di filiera e anche le aziende, con degustazioni in presenza e online.

Vinitaly 2021, che si sarebbe dovuto tenere in aprile, è stato rinviato al 2022, come tutti gli appassionati sapranno, ma la scorsa settimana è stato presentato Vinitaly Special Edition, manifestazione che si terrà dal 17 al 19 ottobre sempre a Verona che sarà un’edizione straordinaria in tutti i sensi dice Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere.

Sarà un appuntamento in presenza, esclusivamente rivolto agli addetti ai lavori e sicuro perché organizzato con tutte le attenzioni possibili rispetto al rischio Covid, la previsione è di una ottima partecipazione sia dall’Italia che dall’estero, ovviamente secondo quanto consentiranno le norme sanitarie che in vigore al momento della manifestazione e con la garanzia delle importanti misure garantite in Fiera.

Nell’organizzazione sarà applicato il protocollo di prevenzione safetybusiness, validato dal Comitato tecnico scientifico e dall’Associazione delle fiere italiane Aefi. Chiave importante sarà il preallestimento: gli espositori troveranno gli spazi già preparati ad accoglierli con i servizi adeguati.

A disposizione degli iscritti ci sarà poi Vinitaly Plus, piattaforma di networking digitale che faciliterà il business internazionale (che rimarrà poi attiva 365 giorni all’anno). Il programma è in via di definizione, di certo in apertura si terranno gli Stati generali del vino 2021: un convegno con la partecipazione di 50 top manager del mondo del vino, le istituzioni e i rappresentanti dell’Unione europea che si confronteranno su scenario attuale e prospettive future. Poi il programma proseguirà con degustazioni in presenza e online, focus sul mercato italiano e su quelli stranieri, workshop e approfondimenti.

“Il vino italiano è un settore fondamentale che esprime un valore alla produzione di circa 12 miliardi e un export che nel 2020 si è fermato a 6,3 miliardi di euro, in flessione del 2,3% rispetto all’anno precedente”, ha detto Maurizio Danese, presidente di Veronafiere. “E in questo scenario ritornare a fare eventi in presenza è ancora più fondamentale”.

ARTICOLI CORRELATI

Master of wine, per la prima volta è un’italiano
Tanca suggerisce a Pasqua lo champagne Cuvée Josephine Fortis
Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
Un’esperienza a 360° nel mondo degli Aperitivi e dei Cocktail che sfrutta i sistemi di Geolocalizzazione per trovare e raggiungere in tempo reale Locali, Eventi e Barman. ApeTime si rivolge ai Bartender, ai Gestori di Locali ed a tutte le Persone che vogliono divertirsi la sera sorseggiando un buon Cocktail o un gustoso Aperitivo.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Bartender

Translate »