HomeVideo - TVIl vecchio e il mare di Trani, splendore senza fine. VIDEO

Il vecchio e il mare di Trani, splendore senza fine. VIDEO

Lo abbiamo provato e ci ha stregati. Già, perché Il vecchio e il mare di Trani è un locale polifunzionale, camaleontico, accessibile, di qualità e… spettacolare

Il fascino di Trani non si esaurisce nelle stradine, nei palazzi, nel porto e nel suo mare. Anche la gastronomia e la mixology cittadina sono un’esperienza da non perdere. E qui vi diamo una dritta.

Il vecchio e il mare “Siamo un luogo d’incontro, aperto quasi 20 ore al giorno quando possibile. Ristorante, snack bar, cocktail bar e discoteca”, ci spiega Franceco Mazzilli, uno dei titolari (GUARDA IL VIDEO). Dotato di ben tre banconi bar (uno solo di distillati premium), Il vecchio e il mare punta anche su un cartellone di eventi importanti e costanti. Nonché su una comunicazione efficace e smart. “Per annunciare la ripartenza il 10 maggio abbiamo lanciato sui social un video spassoso, diventato virale in poche ore. Il claim è “Il vecchio e il mare ti ringiovanisce”: abbiamo immaginato il nostro staff invecchiato e dedito ad altre professioni, ma appena richiamati al lavoro tutti si precipitano al locale e correndo da noi lanciano le parrucche grigie e tornano giovani”, chiarisce Mazzilli.

Francesco Mazzilli

LA CUCINA
Tra gli antipasti ci sono la insalata di polpo (12 euro) e i frutti di mare in guazzetto (10 euro); tra i primi il fusillone con cozze su cremoso di fave fresche e gli spaghetti con vongole veraci e clorofilla di prezzemolo. Va da sé che il pesce sia protagonista dei secondi, tuttavia non manca in carta il controfiletto di manzo (18 euro).

I DRINK
Classici e signature, nel segno della freschezza, presentati con cura e ben calibrati.
Guarda la diretta per scoprire un signature de Il vecchio e il mare.

Nicole Cavazzuti
Mixology Expert è giornalista freelance, docente e consulente per aziende e locali. Ha iniziato la sua carriera con il mensile Bargiornale e, seppur con qualche variazione sul tema, si è sempre occupata di bar, spirits e cocktail. Oggi scrive di mixology e affini su VanityFair.it e Il Messaggero.it. Chiamata spesso come giudice di concorsi di bartending, ha ideato e condotto il primo master di Spirits and Drinks Communication. Da novembre 2019 è la responsabile della sezione bere miscelato del nostro ApeTime Magazine. Per 15 anni è stata la prima firma in ambito mixology del mensile Mixer, organo di stampa della FIPE, per il quale ha ideato diverse rubriche, tra cui il tg dell'ospitalità (Weekly Tv) e History Cocktail, ancora attive e oggi in mano agli ex colleghi di redazione.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato