HomeCocktail RicettePreparare insieme tre Old Fashioned, ecco come fare. Video

Preparare insieme tre Old Fashioned, ecco come fare. Video

L’Old Fashioned è il papà di tutti i cocktail.
Non ci dilunghiamo, ma David Wondrich fa risalire la prima ricetta stampata al 1833, anche se allora il drink era a base di rum o brandy.

Trent’anni dopo, nel 1862, il Professore Jerry Thomas parla nel suo manuale del Whiskey Cocktail, un drink composto da whiskey, zucchero, bitter e scorza di limone. Una miscela affine all’Old Fashioned.

Old Fashioned del Milord, Milano

Andiamo avanti: tra il 1920 e il 1930 -ovvero, durante il Proibizionismo americano- il drink si diffonde. Attenzione, però: allora si beveva in modo diverso. All’epoca, infatti, veniva preparato con il liquore al maraschino e con una ciliegia come vezzo decorativo. In seguito, l’Old Fashioned ha subito l’influenza di diverse mode: ecco quindi le versioni con Bourbon o con Mezcal. Ma sempre nel rispetto della struttura originaria, ovvero uno spirit, zucchero, acqua e bitter.

Detto questo, noi abbiamo visitato il Tickety Boo di Torre a Mare (Bari) e chiesto in compagnia di Dario De Vito e di un amico tre Old Fashioned. Il barman Giuseppe Tatone ha deciso di costruirli direttamente nel tumbler basso. Guarda come ha fatto!

LA RICETTA

TECNICA DI PREPARAZIONE:
Build
BICCHIERE:
Old Fashioned
INGREDIENTI:
6 cl Bourbon o Rye Whiskey
2 dash Angostura Bitters
1 zolletta di zucchero
1 dash di acqua naturale
GUARNIZIONE:
Fetta di arancia e ciliegia maraschino
PROCEDIMENTO:
Versare l’Angostura sopra la zolletta di zucchero posta nel bicchiere, aggiungere l’acqua e mescolare. Versare il ghiaccio nel bicchiere e aggiungere il Bourbon (o Rye Whiskey). Decorare con fettina di arancia e ciliegia maraschino.

Nicole Cavazzuti
Giornalista freelance esperta di distillati and cocktail bar, è la prima firma in ambito mixology del mensile Mixer e collabora con VanityFair.it e Il Messaggero.it con articoli, video e foto. Giudice di concorsi di bartending, ha ideato e condotto il primo corso italiano di Spirits and Drink Communication. Da novembre 2019 è la responsabile della sezione bere miscelato e spirits del magazine di ApeTime.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Bartender

Magazine ApeTime

Installa l'APP
×
Translate »