HomeLocali - Bar - CocktailbarClass, dove riscoprire la vera eccellenza della cucina italiana (e non solo)...

Class, dove riscoprire la vera eccellenza della cucina italiana (e non solo) “fatta in casa”

Impossibile trovarlo “per caso” passeggiando per Roma da turisti. Eppure il Class Ristorante Cocktail Bar, che da poco più di un anno arricchisce la vastissima offerta del fuoricasa a Roma, presso il centro The Village Parco De’ Medici, è già entrato stabilmente nell’agenda di tanti romani.

Clienti conquistati grazie a un’offerta basata sulla tradizione made in Italy ma studiata con attenzione nella selezione degli ingredienti, su ricette e sapori in grado di conquistare ogni palato. Ma anche su una naturale predisposizione all’accoglienza, perché prima ancora di sedersi al tavolo il cliente deve sentirsi a proprio agio, in un ambiente confortevole lontanissimo dalla freddezza formale di tanti locali gourmet nei quali l’immagine prevale sulla qualità del cibo e dell’atmosfera.

Una sfida vinta, superando infinite difficoltà inattese, da Stefania Beniamini, titolare di Class insieme con la sorella Manuela. “È stata dura, certo, siamo partiti in pieno periodo di pandemia, nel marzo 2021”, spiega, “Ma il ristorante era un sogno nel cassetto che coltivavo sin da bambina. La nostra è una famiglia romana tradizionale, di quelle in cui mamma e nonna cucinavano in casa per la gioia di tutti. Così, dopo anni in cui mi sono dedicata all’attività di grafica, ho deciso di aprire un ristorante insieme a mia sorella. Non potevamo prevedere che ci saremmo ritrovate a inaugurare l’attività fra chiusure forzate e paura per il Covid. C’è voluta tanta passione e caparbietà per non gettare la spugna prima ancora di partire, mentre amici e conoscenti mi dicevano ‘lascia perdere, vendi tutto e torna al tuo vecchio lavoro”.

I fatti le hanno dato ragione. A poco più di un anno dall’apertura Class – una quarantina di coperti all’interno e circa 30 nel giardino esterno, coperto e utilizzabile tutto l’anno – ha saputo conquistare una clientela sempre più fedele, grazie alla qualità della proposta ma anche alla capacità di Stefania e del suo staff nell’accogliere e fare sentire a proprio agio i clienti. Senza mai perdersi d’animo. “Anche se i momenti difficili sono stati tanti. Come quando lo chef al quale ci eravamo affidate ha deciso di mollare tutto da un giorno all’altro, preferendo il reddito di cittadinanza rispetto alle incertezze che ancora caratterizzano il nostro settore”, prosegue Stefania Beniamini. “Era il periodo della pandemia e delle chiusure per decreto, così ho deciso di sfruttare il momento di inattività per rimettermi in gioco in prima persona, frequentando un corso e ottenere una abilitazione professionale così da poter gestire direttamente la cucina. Ciononostante, come tutti, continuiamo tuttora ad avere difficoltà a trovare personale, soprattutto qualificato: dal momento che fra i nostri punti di forza c’è la qualità dell’accoglienza, preferisco farmi in quattro personalmente fra cucina e sala piuttosto che affidarmi a persone che non hanno competenze né passione per questo mestiere”.

Ricette semplici, materie prime eccellenti e accoglienza “familiare”

L’offerta food di Class è basata soprattutto sul pesce, ma il menù è studiato – e bene – per non scontentare anche gli amanti della carne. “Una delle nostre più grandi soddisfazioni è rivedere clienti che tornano da noi dopo averci conosciuto una prima volta”, chiosa Stefania. “Anche perché – continua – quando abbiamo deciso di aprire Class nell’ambito di The Village Parco De’ Medici, centro commerciale con annesso cinema multisala alla Magliana, contavamo di poter beneficiare del grande passaggio garantito dalle numerose attività presenti. Ma con il Covid è cambiato tutto: poche le persone che, ancora oggi, sono tornate a frequentare il centro, ancora meno quelle che vanno al cinema. Non siamo in via Veneto o in piazza Barberini: per lo più, i clienti arrivano da noi perché vengono a cercarci. Grazie al passaparola di qualche amico o alle tante recensioni entusiastiche lasciate sui social da chi ha apprezzato la qualità di Class”.

La chiave del successo? Semplice, ma non scontata. In una città con una delle maggiori frequentazioni turistiche al mondo, con un’offerta pressoché ineguagliabile di ristoranti e locali, mangiare da Class è comunque un’esperienza unica. “Le materie prime che utilizziamo in cucina non le acquistiamo dal solito grossista o al cash and carry di zona”, puntualizza Stefania Beniamini. “Pasta e dolci li realizziamo rigorosamente ‘in casa’, per il resto i nostri fornitori sono in maggioranza piccole aziende agricole che abbiamo selezionato attentamente: molte sono a chilometro zero, altre – in particolare per quanto riguarda macelleria e salumeria – le ho ‘scovate’ personalmente sul territorio, viaggiando insieme con mio marito anche in altre regioni, dall’Umbria alla Sicilia. Ma la passione per il buon cibo mi ha portata oltre: se è vero che abbiamo puntato soprattutto sull’italianità degli ingredienti che utilizziamo, non mancano in menù alcune ‘chicche’ di provenienza internazionale difficili da trovare altrove, come le costolette scozzesi”.

E unica, come detto, è anche la pasticceria. “A differenza di molti altri ristoranti, per i dessert abbiano privilegiato la qualità alla quantità: i dolci in menù non sono molti, ma tutti sono nostre creazioni artigianali, carte in particolare da mia sorella, un vero talento, specializzatasi da anni in questo settore”.

A conquistare la clientela, poi, è anche l’approccio di Stefania e Manuela nell’accoglienza, professionale ma informale. “Vogliamo che i nostri clienti, venendo da noi, mangino bene, ma si ritrovino anche in un’atmosfera accogliente e mai ‘ingessata’, magari per rilassarsi dopo un’intensa giornata di lavoro. Un’impostazione che abbiamo voluto sottolineare anche nell’impiattamento delle nostre portate, curato ma senza gli eccessi ‘stilistici’ della cucina gourmet. Class resta comunque un ristorante a gestione familiare, dove gustare preparazioni semplici ma realizzate con materie prime eccellenti sentendosi sempre come a casa di amici. E i tanti frequentatori affezionati che, in poco più di un anno, sono diventati davvero nostri amici ci dimostrano che abbiamo centrato l’obiettivo che ci eravamo date quando ci siamo tuffate in questa avventura”, conclude orgogliosa Stefania Beniamini.

Che peraltro, in questo periodo di ripresa post-Covid, ha deciso di puntare anche sugli eventi per fare visibilità a Class Ristorante Cocktail Bar. “Lo spazio ben si presta anche a questo scopo e posso contare sull’esperienza accumulata negli anni in cui ho gestito con mio fratello un’attività di grafica che, fra le altre cose, è specializzata proprio nella realizzazione di materiali per eventi aziendali. Abbiamo già lavorato con diverse società, in particolare del settore farmaceutico, e altre hanno già espresso il loro interesse”.

Per descrivere a 360 gradi le attività di un locale polifunzionale come il Class dovremmo ancora entrare nel dettaglio del menù, o ancora parlare del cocktail bar e della drink list… Ma avremo certamente occasione di tornare su questi argomenti nelle prossime settimane. Ne varrà la pena.

Class Ristorante Cocktail Bar
Via Salvatore Rebecchini, 5 – Roma
tel. 338.1145225
booking@classristorante.it

Stefano Fossati
Redattore del tg Bluerating News, collaboratore delle testate economiche di Bfc Media, di Mixer Planet e naturalmente del Magazine ApeTime.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Bartender

Magazine ApeTime

Installa l'APP
×