HomeCronacaCon 3000 euro al mese Isidap garantirebbe aiuto psicologico 24/24

Con 3000 euro al mese Isidap garantirebbe aiuto psicologico 24/24

Premessa: dopo aver sottolineato che il numero di suicidi nel mondo dell’ospitalità è in continua crescita, qui parliamo di chi vi offre aiuto psicologico (gratuito)

Sia chiaro: ci sono servizi telefonici free di aiuto psicologico, ma nessuno garantisce un supporto puntuale ed efficiente 24 ore su 24. Che potrebbe aiutare anche i professionisti del nostro settore in difficoltà emotiva. E salvare qualche vita

Ora. Lo ammetto, c’è chi in maniera più o meno velata mi ha detto a proposito: “Statti calma”, “Statti buona”, “Non esser rivoluzionaria”. Lascia perdere, insomma.
Ascolto. Ma non mi arrendo. Perché non voglio rinunciare alla mia ambizione di contribuire a garantire un aiuto psicologico gratuito a chi ne avesse bisogno. Perché sono certa che quello che penso abbia un senso. Puramente etico. Sì. Che però, non scordiamolo, dovrebbe essere lo scopo di chi ci rappresenta al potere.
E perché ci vorrebbe così poco… o cosi tanto?

Diciamolo senza giri di parole. Non è facile ragionare in termini sociali e non di poltrone. Agghiacciante. Neppure quando il tema è un servizio di aiuto psicologico. Eppure, tutto sommato, basterebbe che Federazioni, Associazioni, Aziende dell’ospitalità si unissero lasciando perdere rivalità e interessi personali per contribuire in maniera efficace al benessere psicologico di tutti coloro che in questo periodo soffrono di malesseri dell’anima, come depressione, panico, rabbia eccessiva.

Con 3000 al mese Isidap – Istituto Specialistico Italiano Disturbi da Attacchi di Panico potrebbe raddoppiare il servizio gratuito di “telefono amico” e renderlo attivo 24 ore su 24.

C’è da dire altro?!

 

ALLA SCOPERTA DELLA QUALITÀ ITALIANA

Nicole Cavazzuti
Giornalista freelance esperta di spirits and cocktail bar, è la prima firma in ambito mixology del mensile Mixer e collabora con VanityFair.it e Il Messaggero.it con articoli, video e foto. Giudice di concorsi di bartending, ha ideato il primo corso di Spirtis and Drink Communication italiano. Da novembre 2019 è la responsabile della sezione bere miscelato e spirits del magazine di ApeTime.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Bartender

Translate »