HomeCuriositàil Wisdomless Club di Roma apre un secondo bancone e un Secret...

il Wisdomless Club di Roma apre un secondo bancone e un Secret Bar esclusivo

Il Wisdomless Club di Roma è un locale con due anime: laboratorio di tatuaggi e cocktail bar.

Sviluppato su due livelli, è quasi un museo. Il piano a livello strada è arredato infatti con animali imbalsamati e ricordi di viaggi, il piano inferiore è invece un omaggio al mondo dello sport tra foto, locandine e palloni vintage.

Riaperto a marzo 2019, il Wisdomless Club è in fase di rinnovamento. Due le novità. La prima è che nei prossimi giorni verrà inaugurato un secondo bancone al livello inferiore dove verrà spostato il pianoforte attualmente posizionato davanti al bancone principale, vicino alla porta d’ingresso. La seconda è che presto aprirà anche una Secret Room, una stanza esclusiva dotata di un proprio bar, pensata per accogliere quattro persone.

L’ingresso sarà a pagamento, ma il costo del biglietto verrà detratto da eventuali consumazioni.

 

LEGGI ANCHE

The Court: cocktail bar a Roma con vista Colosseo

IN SINTESI:
Un tattoo shop alternativo di giorno e un club elegante e sofisticato di notte: un format unico. Ovvero cocktail club, tattoo parlour e Art Gallery. In stile anni ‘20 tra alligatori, cimeli sportivi e reperti storico artistici, Wisdomless è una galleria d’arte ma anche un luogo raffinato e accogliente dove bere ottimi cocktails e distillati.

Wisdomless Club Roma
Via Sora 33
Tel: 3491585442

Nicole Cavazzuti
Mixology Expert è giornalista freelance, docente e consulente per aziende e locali. Ha iniziato la sua carriera con il mensile Bargiornale e, seppur con qualche variazione sul tema, si è sempre occupata di bar, spirits e cocktail. Oggi scrive di mixology e affini su VanityFair.it e Il Messaggero.it. Chiamata spesso come giudice di concorsi di bartending, ha ideato e condotto il primo master di Spirits and Drinks Communication. Da novembre 2019 è la responsabile della sezione bere miscelato del nostro ApeTime Magazine. Per 15 anni è stata la prima firma in ambito mixology del mensile Mixer, organo di stampa della FIPE, per il quale ha ideato diverse rubriche, tra cui il tg dell'ospitalità (Weekly Tv) e History Cocktail, ancora attive e oggi in mano agli ex colleghi di redazione.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato

[adrotate group="2"]