HomeCronaca"Bar e ristoranti in crisi, urge uno scostamento di bilancio", chiede MIO

“Bar e ristoranti in crisi, urge uno scostamento di bilancio”, chiede MIO

“Per bar e ristoranti il bilancio di fine anno è ancora una volta pessimo. E visto che lo Stato mantiene lo stato d’emergenza sanitaria, chiediamo uno scostamento di bilancio”. Ecco la richiesta di MIO Italia. 

Mago di Oz Per tutto il settore Horeca – ristoranti, bar, pizzerie, pub, cocktail bar –  la speranza di recuperare un po’ di cassetto con le festività è andato in fumo. “A Capodanno è saltato un cenone su due e a Natale pochi sono usciti a pranzo. Ora si prospettano migliaia di nuovi licenziamenti. E tantissime strutture saranno costrette a chiudere nel primo trimestre 2022 per mancanza di ossigeno”, affermano Paolo Bianchini, presidente dell’associazione di categoria MIO Italia, Movimento Imprese Ospitalità, e Ferdinando Parisella segretario nazionale.

Ferdinando Parisella, segretario MIO Italia
Ferdinando Parisella, segretario MIO Italia

“Il Centro studi di MIO Italia sta monitorando la situazione. Per la terza stagione consecutiva siamo in emergenza covid, questo è un fatto. E alle misure sanitarie devono corrispondere nuove misure economiche a sostegno di bar, ristoranti, hotel etc”, aggiungono.

I leader di Mio Italia sono preoccupati. Come tutti, del resto. “Siamo a un bivio: o si aiuta il comparto Horeca o lo si affossa definitivamente (con grande giubilo delle multinazionali e della delinquenza organizzata). Al premier Draghi MIO Italia chiede un urgente scostamento di bilancio per sostenere il settore“, concludono Paolo Bianchini e Ferdinando Parisella.

LEGGI ANCHE

 

Redazione ApeTime
Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
ApeTime è un sistema di portali digitali e profili social dedicati a Bar, Ristoranti e Hotel che propongono Cocktail, Aperitivi, Food, Beverage, Hospitality e a tutte le aziende fornitrici del settore Ho.Re.Ca.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato