HomeFoodParmigiano reggiano e la promessa verso i consumatori nel contenere i prezzi

Parmigiano reggiano e la promessa verso i consumatori nel contenere i prezzi

Gli aumenti dei costi minano alla il settore. Nicola Bertinelli, presedente del consorzio del Parmigiano Reggiano: “Il nostro sforzo sarà quello di trasferire il meno possibile il rincaro dei costi sul consumatore. Il Parmigiano Reggiano è molto più di un pezzo di formaggio e non può mancare sulle tavole degli italiani”.

Una settimana intensa quella a <Terra madre salone del gusto> anche per il Parmigiano Reggiano, presente con varie iniziative tra le quali degustazioni abbinate a sakè giapponese selezionati dall’Associazione di sommelier del sakè; ma non è stato l’unico abbinamento con altre eccellenze nazionali e internazionali, fra le altre anche quelle con il Vermouth Cocchi di Torino, col Gin, e con la carne di Fassona.

Una serie di incontri dei quali si è detto molto contento anche il Presidente del consorzio del Parmigiano reggiano Nicola Bertinelli che, in relazione all’abbinamento col sakè, ha sottolineato come il mercato giapponese, per quanto piccolo, sia molto importante per il Parmigiano in Asia.

Nell’occasione Bertinelli ha espresso anche profonda preoccupazione per la congiuntura economica e ha sottolineato come al momento la filiera del formaggio tipico emialiano sia riuscita ad assorbire abbastanza bene i colpi degli aumenti che si sono verificati in tutte le materie prime e in tutti i processi produttivi. Il rincaro del prodotto a detta del presidente, è stato minimale se confrontato a quello di altri prodotti come l’olio (cresciuto quasi del 80%) della pasta e della carne (di oltre il 30%).

forme parmigiano reggiano

Il consorzio ha stimato del 15-20%, l’aumento dei costi di produzione, legati soprattutto all’energia e all’alimentazione per gli animali, questo ha ridotto gravemente i margini per le aziende e ha portato a un lieve innalzamento dei prezzi del prodotto che erano stabili da due anni. La notizia positiva è però la crescita dei volumi di formaggio venduto, che si è attestata al 2.5% nel primo semestre del 2022.

“Gli aumenti dei costi minano alla radice la capacità del settore di mantenere i conti economici in equilibrio – ha dichiarato Bertinelli – Il nostro sforzo sarà quello di trasferire il meno possibile il rincaro dei costi di energia e materie prime sul consumatore, aprendo un dialogo con i grandi gruppi che commercializzano il nostro prodotto e con il retail affinché il nostro prodotto rimanga accessibile ad un numero sempre maggiore di famiglie. Il Parmigiano Reggiano è molto più di un pezzo di formaggio e non può mancare sulle tavole degli italiani”.

Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
ApeTime è un sistema di portali digitali e profili social dedicati a Bar, Ristoranti e Hotel che propongono Cocktail, Aperitivi, Food, Beverage, Hospitality e a tutte le aziende fornitrici del settore Ho.Re.Ca. Un'esperienza a tutto tondo nel mondo degli Aperitivi e dei Cocktail. Una mappa geolocalizzata dove trovare tutti i migliori Bar e Locali d'Italia, in cui andare a divertirsi la sera o a bere un buon caffè durante il giorno. Una Rivista digitale dedicata al mondo del Food & Bevarage, della Mixology e del settore Ho.Re.Ca, questo ed altro su ApeTime.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato