HomeCronaca“Street Food - Siciliy On tour” arriva a Tonnarella di Furnari

“Street Food – Siciliy On tour” arriva a Tonnarella di Furnari

“Street Food – Siciliy On tour” prosegue con la sua quinta tappa.

Un bel tramonto commovente e un intero parco con prato di appetitose e straordinarie vivande hanno tagliato il nastro di partenza della Seconda Edizione del “Tonnarella Fish Food” all’interno dello “Street Food – Siciliy On tour”.

Il sito balneare Tonnarella di Furnari in mezzo al verde e armonizzato dalla vicinanza del mare segna la quinta tappa dell’autore del Format regionale Claudio Prestopino, lungo il Parco Urbano “Salvatore Quasimodo” con una programmazione di eventi fino a domenica 23 luglio.

L’anima di questo circuito imprenditoriale, con tutto il suo staff e le ventuno postazioni di cucina tipica siciliana, vi aspetta per farvi apprezzare le bontà del territorio in prossimità della costa con una predominanza di sapori che esaltano il pesce.

Il progetto di divulgare il verbo della specialità siciliane associate all’intrattenimento, con la partecipazione di chef Gourmet e la loro bravura che si cala nella versione Street Food e con i gruppi musicali, attira sempre più Amministrazioni municipali.

In questo frangente, il Management di Furnari con il suo Primo Cittadino Felice Germanò ha colto l’occasione per inserire questo contenitore di successo nel repertorio di rassegne furnaresi.

Ieri, l’apertura dell’Area Cooking Show (con quattro appuntamenti quotidiani) è stata affidata al giovane Maestro del ristorante e Lounge Bar “Casual” di Portorosa Antonio Cicciù che è stato affiancato da una corposa brigata, compresi l’Executive Chef della catena di attività “Food – Hospitality” con marchio “Casual”, dislocate tra Calabria e Isole Eolie, Antonello Ufrascati e il sushi man John Rommel.

Per la musica, la band “Stile Italiano” ha avviato il filone cantabile e ballabile facendo elettrizzare con il pop dai nostri giorni a quello evergreen. Le aziende con i cibi “acquista e mangia ovunque” sono disponibili da ieri fino a domenica dalle ore 19 all’1:00. Questa sera a preparare con lo chef Capogreco di “Terra Ristorante” sarà il vicesindaco Giuseppe La Macchia. Molto attesi i violinisti Mirko e Valerio in concerto

Tra il rosso intenso del sole che si poggia sulle onde del Mar Tirreno e l’azzurro e il bianco delle eleganti casette che vi chiamano per sperimentare un pescato fresco dalle ricette veloci e tradizionali e l’iniziazione del Sindaco territoriale furnarese al taglio del tonno, potete mangiare e commentate ciò che provate e osservate con la “serenità quasi della pace dei sensi”.

Questo accade nel via dello “Street Food – Sicily on Tour” tappa Tonnarella di Furnari, inciso ieri sera (20 luglio) con uno svolgimento previsto fino a domenica 23 luglio.

L’imprenditore Claudio Prestopino vi invita a degustare, accanto alla riviera e guardando la riviera, piatti unici che abbracciano sia lo stile Gourmet con angoli dedicati ai grandi chef della ristorazione ogni prima serata della quatto giorni sia lo stile spartano ed elegante allo stesso tempo. Ampia offerta di pesce per questo percorso con il 70% di imprese che garantiscono e garantiranno una proposta Fish di elevata qualità.

Il “must” senza ombra di dubbio è rispecchiato dalla possibilità di assaporare le specie ittiche del territorio in tante varianti che vanno ad imbottire prelibati e abbondanti panini da consumare passeggiando: dal panino con totano fritto al panino col pesce spada a quello con gamberoni e involtini avvolti da una panatura mixata; e perché dire “No” all’insalata di mare che viene abbinata al prosecco (e infatti non è stato detto “No” ma un enorme “Sì” a percepire solamente la fragranza).

A “soggiornare” in questo prato – vetrina sono sempre le ghiottonerie di carne quali angusbab e braciole messinesi e la pizza fritta dello chef con Due Spicchi Gambero Rosso Enzo Piedimonte. E ancora la Patatwister come anche il dolce (Cannolo Gelato, cannolo classico alla ricotta, crepes dolci, frozen yogurt e sorbetteria).

Nuovi Street Fooders deliziano anche questa nuova manifestazione.

Per la birra artigianale, vogliamo segnalare una presenza costante di superba realizzazione: quella del “Birrificio Epica”.

Prestopino ha puntualizzato che la riuscita di tutto è la conseguenza di uno studio e di una compagine amalgamata, come i punti di ristoro presenti.

L’Amministrazione Comunale di Furnari alimenta questo progetto dal 2022 con la combinazione di ‘Fratellone Srl’, che fa capo a Prestopino ribadendo una scelta su cui si è voluto investire, in quel caso, a fine agosto.

Il Sindaco di Furnari Felice Germanò è salito sul palco ad inaugurare la prima serata con l’assessore a Sport, Turismo e Spettacolo Giovanni Spinella, in concomitanza del primo Cooking Show dei quattro in programma: l’uno con un rito inusuale e sarcastico per un personaggio istituzionale che si presta ad un siparietto giocoso ovvero “l’iniziazione del taglio del tonno” e l’altro esclusivamente per l’assaggio e il brindisi.

La giornalista Marcella Ruggeri ha coordinato e intervistato gli chef e le brigate che hanno partecipato e parteciperanno nei prossimi appuntamenti.

Germanò ha chiarito: “Organizzeremo con Prestopino anche una terza, quarta e quinta manifestazione di questo tipo e così via” perché ammirare tutto da nuove prospettive come quella da aiutante di chef valenti ha consentito di essere ancora più convinto di questa promessa.

Il “Lingotto di tonno ai semi di papavero blu” con salsa Nduja, mousse di pecorino siciliano e cipolla di Tropea Igp caramellata e dall’effetto scenografico “da prestigiatore” è stata la pietanza selezionata dallo Chef Antonio Cicciù e dall’Executive Chef Antonello Ufrascati per lo spettacolo gastronomico, effettuato dal Ristorante italiano e sushi e Lounge Bar “Casual” di Portorosa che può vantare ulteriori tre plessi tra ristorazione e accoglienza alberghiera a Panarea, Reggio Calabria centro e in provincia di Reggio Calabria con “Le Saline Joniche Resort”.

Lo stimolo meraviglioso di questa manifestazione ideata da Prestopino è che permette l’incontro di culture e di tradizioni regionali e internazionali.

Qui, si è materializzato uno sposalizio in cucina tra Calabria e Sicilia sia in termini di ingredienti sia in termini di appartenenza degli specialisti culinari (chef Cicciù allievo di chef Ufrascati e appunto Ufrascati, entrambi calabresi e il sushi man John Rommel che ha realizzato la portata di sushi) e dal matre Francesco Alesci di Terme Vigliatore che si è occupato dell’abbinamento del vino bianco calabrese vigneto Pecorello nella zona Agro di Cirò, oltre che della tavola raffinatissima con i simboli della sicilianità (dalle teste di moro alla pigna). A creare un diversivo è il Gin al Fico d’India, gradito parecchio dal pubblico ed elaborato dal bartender Gianluca Parisi che è un egregio professionista della mixology.

Per questa sera – venerdì 21 luglio, è il turno dello chef Bruno Capogreco che è titolare insieme al socio Francesco Foti del ristorante “Terra Food Concept” di Capo D’Orlando, sorto nel 2019 ed è famoso per i suoi primi piatti con pasta “Home made”. A supportarlo in questa performance saranno un altro ospite dell’Amministrazione il vicesindaco Giuseppe La Macchia e una collaboratrice del locale Sara Sorrenti. La tipicità pianificata è la “Norma bruciata”.

Per quanto concerne la parte artistica, ieri abbiamo visto il concerto della band “Stile Italiano” che ha mostrato il lato dello scatenamento degli spettatori tra coro e ballo attraverso la melodia pop super moderna ai brani “evergreen” dagli anni Settanta ai Novanta. Questa sera – venerdì 21 luglio, grande attesa per i gemelli del violino Mirko e Valerio, che sono già volti televisivi.

La Kermesse si avvale della collaborazione di “Portorosa Village” come polo di accoglienza e servizi turistici e il Ristorante “La Conchiglia” nella sua doppia funzione di ristorazione e B&B.

La rassegna è fruibile per tutte e quattro le date dalle ore 19 alle ore 1.00 per poter consumare tutti i piatti con l’acquisto pregresso dei token nelle casse centralizzate.

Testimonial dell’evento è il comico Denny Napoli con le sue note graffianti a partire dalla prima serata.

Sabato 22 luglio per la Sezione Cooking Show, si esibirà il ristorante – pizzeria “Delizie del Palato” di Barcellona Pozzo di Gotto, con il proprietario e chef Carmelo Mazzeo e lo chef Roberto Scilipoti. I due professionisti hanno in mente la preparazione di un “Crouton con Salmone baltico e Agrumi di Sicilia”.

Per la conclusione – domenica 23 luglio “L’Antica Ruota” ristorante – hotel con la direzione di Cristina Ceraolo a Capo d’Orlando presenterà un “Arancino di Triglia” creato dallo chef Natale Alessio Fazio. Si tratta di un piatto di antica fattura che contiene ragù di triglia e un formaggio veramente saporito che avrà un “compagno speciale”.

Ogni sera intorno alle ore 22, si svolgeranno le esibizioni live dei gruppi musicali comunque a chiusura dei Cooking Show. Mentre sabato 22 ci sarà una bella sorpresa musicale che racconteremo in corso d’opera, domenica 23 luglio ci saranno i “Blockbusters” con le colonne sonore cinematografiche.

A seguire da sostenitore morale lo Street Food è il Gal Nebrodi Plus, con il presidente Francesco Calanna.

Leggi anche: Aperitivo a Roma: Riot, drink su misura e street food a Centocelle

Scopri tutti i migliori Fornitori del settore Ho.Re.Ca. Ti aiutiamo a trovare tutto quello di cui hai bisogno per la tua attività! – clicca qui –

Redazione ApeTime
Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
ApeTime è un sistema di portali digitali e profili social dedicati a Bar, Ristoranti e Hotel che propongono Cocktail, Aperitivi, Food, Beverage, Hospitality e a tutte le aziende fornitrici del settore Ho.Re.Ca.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato