HomeVinoChampagne, il nome del vino francese non può più essere usato in...

Champagne, il nome del vino francese non può più essere usato in Russia

Le guerre delle denominazioni di origine sono oramai una cosa di tutti i giorni nel mondo dei prodotti tipici, ma viene veramente difficile pensare che un nome emblematico, storico e mitologico come quello dello Champagne possa essere minacciato e perfino bandito.

Eppure questo è quello che succede in Russia, dove col primo gennaio 2022 il vino francese più famoso del mondo non potrà essere chiamato col suo nome, ma dovrà essere chiamato semplicemente <vino spumante>.

Questo è quello che dovrà comparire sulle bottiglie nell’alfabeto locale, il cirillico, e che tutti i russi potranno dunque leggere; la denominazione Champagne potrà rimanere scritta, ma solo in caratteri europei, dunque non leggibili dai più. Tutto questo a vantaggio del marchio <Shampanskoye>, che potrà campeggiare sulle etichette in cirillico, e sarà indicativo esclusivamente di vini frizzanti prodotti in Russia.

Il problema era già all’orizzonte quest’estate (e ne avevamo parlato), ma una moratoria tra i due paesi ha bloccato per alcuni mesi gli effetti di questa legge, emanata in luglio da Putin, che impone un nuovo regolamento al commercio delle bevande alcoliche.

champagne

Dispute simili coinvolgono anche prodotti di casa nostra come il Prosecco, rivale italiano dello Champagne, minacciato dal croato Prosek, o l’aceto balsamico di Modena minacciato, sempre in area balcanica, dalle imitazioni Slovene.

La storia dello “Champagne alla russa” è molto diversa dallo Champagne francese il cui nome e notoriamente indicativo della regione di origine; con il termine <Shampanskoye> scritto in cirillico, in Russia si marchia da secoli un prodotto ottenuto grazie a una fermentazione di 3 settimane delle uve, decisamente tutt’altra cosa.

La partita comunque non è chiusa, il negoziato proseguirà nei prossimi mesi e, grazie anche al sostegno della Commissione europea, la speranza è quella che possa essere raggiunto un accordo che tuteli il prodotto francese ed europeo. Inutile dire che la battaglia è importante in sé, ma ancora di più in chiave generale, per dare un segnale ed evitare il dilagare di operazioni di questo genere a danno di prodotti europei da parte di paesi senza scrupoli.

Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
ApeTime è un sistema di portali digitali e profili social dedicati a Bar, Ristoranti e Hotel che propongono Cocktail, Aperitivi, Food, Beverage, Hospitality e a tutte le aziende fornitrici del settore Ho.Re.Ca. Un'esperienza a tutto tondo nel mondo degli Aperitivi e dei Cocktail. Una mappa geolocalizzata dove trovare tutti i migliori Bar e Locali d'Italia, in cui andare a divertirsi la sera o a bere un buon caffè durante il giorno. Una Rivista digitale dedicata al mondo del Food & Bevarage, della Mixology e del settore Ho.Re.Ca, questo ed altro su ApeTime.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato

[adrotate group="2"]