HomeIn vino veritasIl Kairos IGP veneto rosso dell'azienda agricola Zyme

Il Kairos IGP veneto rosso dell’azienda agricola Zyme

Andiamo in Veneto, presso l’azienda agricola Zyme, alla scoperta del loro Kairos: un Blend con almeno 15 tipologie di uve diverse.

Cantina: Zyme
Uvaggi: Garganega, Trebbiano toscano, Sauvignon Blanc, Chardonnay, Corvina, Corvinone, Rondinella, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Syrah, Teroldego, Croatina, Oseleta, Sangiovese, Marzemino
Regione: Veneto
Gradazione: 15.00%
Prezzo: da 56.00 a 60.00€

La cantina conta su 30 ettari di terreno vitato, in gran parte in affitto, nella Valpolicella Classica. Altri vigneti sono situati nelle zone limitrofe (Longo, Colli Berici).
Per chi ha avuto la fortuna di farci una visita non può risultare che di grande impatto la loro cantina. Progettata da Moreno Zurlo possiamo definirla una felice alleanza tra natura e coltura. L’edificio sorge su una cava di pietra calcarea risalente al 1400 d.C. Una cavità carsica domina la scena ed é raggiungibile sotto il livello del terreno tramite delle scalinate, oppure tramite un ascensore a forma di tappo. Dall’alto la struttura della cantina ricorda la forma a pentagono di una foglia di vite.

COLORE: rosso rubino brillante.
AL NASO: frutta, fiori e una buona punta di mineralitá.
IN BOCCA: risulta avere mille sfumature. Frutta marmellatosa, si conferma minerale e molto speziato che varia dal tabacco alla cannella, dalla noce moscata ai chiodi si garofano. Ottima persistenza e una piccola nota dolce.

Le uve vengono raccolte in base alla maturazione di ogni singolo vitigno e riposano in plateaux fino alla conclusione della vendemmia. Vinificato in acciaio e cemento. Criomacerazione e fermentazione con lieviti indigeni per 20-25 giorni. Svinatura e trasferimento in barrique di rovere francese per almeno 2 anni. In bottiglia sosta almeno 6 mesi.

GIUDIZIO PERSONALE: 🌟🌟🌟🌟 ( 4 su 5)
Per me risulta una signora cantina e i suoi vini meritano l’assaggio. Il Kairos é stata una bella esperienza, anche de mi ha sorpreso quella sensazione zuccherina che mi ha lasciato. Un Blend con almeno 15 tipologie di uve diverse é un’esperienza da fare, poi immagino che non tutti apprezzeranno. Anche questa etichetta é firmata da sua figlia Lucia.

Stefano Giovannini
Da sempre appassionato di vino: "Su Instagram tutto è partito durante il primo lockdown, quando avendo un sacco di tempo libero, ho deciso di aprire una pagina che è il mio piccolo diario di bordo sulla mia passione enoica. Vini classici, naturali, bollicine, io sono dell'idea che esistono vini fatti bene e quelli fatti meno bene."

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato

[adrotate group="2"]