HomeAziende, Prodotti, ServiziIl whisky? Piace sempre di più anche alle donne. Le novità e...

Il whisky? Piace sempre di più anche alle donne. Le novità e le ultime tendenze

Captain’s Reserve è la nuova, originale edizione di Glenlivet, pensata per il pubblico giovane e il target femminile.
Particolarità di questo single malt è la finalizzazione della maturazione in botti di cognac di altissima qualità.
Risultato? Ha un aroma morbido e fruttato e un sapore intenso di uva passa del cognac. Un whisky scozzese facile da bere, per nulla torbato.

Creato dal master distiller Alan Winchester dopo una lunga sperimentazione, The Glenlivet Captain’s Reserve (il nome è un omaggio al capitano William Smith Grant, pronipote di George Smith, fondatore della distilleria Glenlivet) debutta ora sul mercato italiano, dove è stato presentato ufficialmente dal gruppo Pernod Ricard giovedì 14 novembre con una serata speciale al ristorante Tre Cristi di Milano.

Le ultime tendenze dal mondo del whisky

Nell’occasione abbiamo intervistato il fondatore di Whiskyfacile.com, Giacomo Bombana. Argomenti della conversazione? Le nuove tendenze legate a questo distillato (guarda il video). Che, in sintesi, sono collegate. Ovvero, la scoperta del whisky da parte del pubblico femminile e l’arrivo sul mercato di nuove referenze dal gusto morbido, come appunto The Glenlivet Captain’s Reserve.

Disponibile nella classica bottiglia Glenlivet, caratterizzata per la prima volta da confezione ed etichetta di colore viola, The Glenlivet Captain’s Reserve è in vendita per il pubblico nelle enoteche (anche online) al prezzo di 45- 50 euro.

LEGGI ANCHE

Whisky Festival, le novità più interessanti per il Natale 2019

Nicole Cavazzuti
Mixology Expert è giornalista freelance, docente e consulente per aziende e locali. Ha iniziato la sua carriera con il mensile Bargiornale e, seppur con qualche variazione sul tema, si è sempre occupata di bar, spirits e cocktail. Oggi scrive di mixology e affini su VanityFair.it e Il Messaggero.it. Chiamata spesso come giudice di concorsi di bartending, ha ideato e condotto il primo master di Spirits and Drinks Communication. Da novembre 2019 è la responsabile della sezione bere miscelato del nostro ApeTime Magazine. Per 15 anni è stata la prima firma in ambito mixology del mensile Mixer, organo di stampa della FIPE, per il quale ha ideato diverse rubriche, tra cui il tg dell'ospitalità (Weekly Tv) e History Cocktail, ancora attive e oggi in mano agli ex colleghi di redazione.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato

[adrotate group="2"]