HomeCuriositàRansomware MAze, il virus che si camuffa da Agenzia Entrate

Ransomware MAze, il virus che si camuffa da Agenzia Entrate

 

Ransomware MAze, virus che si camuffa da Agenzia delle Entrate

Si sta diffondendo in Italia il ransomware MAze che si presenta come una comunicazione ufficiale dell’Agenzia delle Entrate. Lo segnala Cert-Pa.

Il pericolo non è contenuto nella comunicazione, che copia il logo istituzionale dell’AdE, ma nell’allegato: è un file Word dal nome VERDI.doc, se aperto fa scaricare Maze.

Il ransomware è un virus che prende in ostaggio i pc o smartphone e ne cripta i file contenuti: per riaverli bisogna pagare un riscatto ai cybercriminali. Tra i file cifrati, ne compare uno denominato DECRYPT-FILES.txt contenente le istruzioni per pagare il riscatto e acquistare la chiave privata necessaria per decriptare i file.

Per cercare di sembrare più verosimile, il messaggio che distribuisce Maze si appoggia a 3 domini registrati a ottobre 2019: agenziaentrateinformazioni.icu, agenziaentrate.icu e agenziainformazioni.icu. Al momento non è stato creato uno strumento per difendersi. MAze sfrutta una vulnerabilità di Flash Player.

Sistema Ratiohttps://www.ratio.it/
Periodici e servizi di aggiornamento Fiscale e Gestionale per le AziendeFisco, amministrazione, contabilità, consulenza, gestione aziendale e del lavoro. Riviste, circolari informative, manuali, banche dati, formulari editabili, formazione accreditata.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Bartender

Magazine ApeTime

Installa l'APP
×
Translate »