HomeFoodLe proprietà benefiche dell'olio extravergine di oliva

Le proprietà benefiche dell’olio extravergine di oliva

Sono sempre più documentate le proprietà benefiche dell’olio extravergine di oliva, alimento cardine della dieta mediterranea.

L’ultimo punto a favore segnato dall’olio è quello che scaturisce dalla ricerca condotta dall’Università degli studi di Roma Tor Vergata (da una squadra di ricercatori coordinati da Annalisa Noce) che attraverso prove di laboratorio ha valutato le proprietà anti proliferative degli estratti dell’ulivo.

I risultati indicano una riduzione del colesterolo totale, dei trigliceridi e di altri elementi che indicano infiammazione; oltre a questo vi sono evidenze che induca una riduzione della percentuale della massa grassa corporea e che, se inserito in un corretto regime alimentare e associato a una costante attività fisica, riduca sensibilmente il rischio dell’insorgenza di malattie croniche generative.

Al di là di questo studio sono in effetti anni che altre ricerche hanno sottolineato come la dieta mediterranea, e appunto l’olio che ne è elemento centrale, siano efficaci nella riduzione dei rischi di diabete, ipertensione arteriosa, sindrome metabolica, ma anche patologie neoplastiche e malattie degenerative a carico del sistema nervoso.

Periodicamente vi sono attacchi e ricerche che tendono a screditare questa realtà, ma è già dal 2010 che la dieta mediterranea è considerata patrimonio immateriale dell’Unesco ed è sinonimo di nutrizione corretta ed equilibrata.

E se l’olio è un alimento capace di tutto questo, l’Italia è una nazione particolarmente “protetta” dal momento che, con 8,2 litri a testa l’anno, è la prima consumatrice al mondo di olio extravergine d’oliva (l’olio migliore, quello proveniente dalla prima spremitura). La Grecia arriva a un consumo di 12 kg per anno (ma al di fuori della categoria extravergine, parlando genericamente di olio d’oliva).

Si spera che la ricerca possa sostenere e ridare slancio anche alla produzione di olio Evo italiano, sempre più in crisi negli ultimi anni, per la concorrenza estera, la crisi climatica,  e gli aumenti dei costi della manodopera e dei materiali; ciononostante l’Italia resta il secondo produttore mondiale dopo la Spagna.

CONTINUA A LEGGERE

Redazione ApeTime
Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
ApeTime è un sistema di portali digitali e profili social dedicati a Bar, Ristoranti e Hotel che propongono Cocktail, Aperitivi, Food, Beverage, Hospitality e a tutte le aziende fornitrici del settore Ho.Re.Ca.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato