HomeCocktail RicetteAmaretto Day, 3 cocktail "da urlo" con il classico liquore di mandorle...

Amaretto Day, 3 cocktail “da urlo” con il classico liquore di mandorle italiano

Il 19 aprile si celebra l’Amaretto Day, la giornata dedicata al tipico liquore di mandorle di origine italiana.

Le origini dell’amaretto risalgono al 1500 quando a Saronno (oggi in provincia di Varese) il pittore Bernardino Luini lavorava a un affresco, tuttora visibile nel Santuario della Beata Vergine dei Miracoli, raffigurante la Madonna e l’Adorazione de Magi. Secondo la leggenda, per ritrarre la Madonna Luini avrebbe usato come modella la bella locandiera presso la quale alloggiava e questa, per ringraziarlo, gli preparò un infuso di erbe, mandorle amare, zucchero tostato e brandy. Che, evidentemente, non piacque solo al pittore, dato che si diffuse in breve tempo ben al di fuori di Saronno.

Oggi a Saronno si trova ancora il più famoso produttore di amaretto, Illva (che lo distribuisce con il marchio Disaronno) e nella stessa città si trova Lazzaroni che, oltre ai famosi biscotti omonimi, produce anch’essa una sua versione del liquore. Ma sono numerose le aziende – non solo in Italia – che realizzano l’amaretto, oggi fra i liquori più apprezzati in tutto il mondo: in particolare, la produzione è piuttosto diffusa anche in Francia e Olanda.

Protagonista anche nella mixology

Oltre a essere consumato liscio, l’amaretto è utilizzato anche in miscelazione: ad esempio, fra i cocktail ufficiali Iba è impiegato nel French Connection, che prevede parti uguali di cognac e amaretto, ma è anche nelle ricette di Godfather e Godmother, inclusi nella lista Iba dal 1986 al 2020. Oltre ad avere ispirato tante creazioni originali di bartender di tutto il mondo.

Amaretto Clear Colada
Amaretto Clear Colada di Matteo Zed

In vista dell’Amaretto Day, vi proponiamo quindi la ricetta del French Connection e di due originali cocktail provenienti da Danimarca e Regno Unito, a conferma della popolarità internazionale dell’amaretto. E un’ulteriore ricetta, quella dell’Amaretto Clear Colada firmato da Matteo Zed, la trovate nel link sotto la foto qui sopra o in fondo alla pagina.

French Connection (da Liquor.com)

La ricetta Iba del French Connection

Tecnica:
Build

Bicchiere:
Old fashioned

Ingredienti:
35 ml cognac
35 ml amaretto

Cafè Amaretto Negroni

La ricetta del Cafè Amaretto Negroni di Morten Krag

Tecnica:
Build

Bicchiere:
Old fashioned

Ingredienti:
30 ml gin
30 ml vermouth rosso
10 ml caffè infuso con Campari
10 ml amaretto
10 ml liquore al caffè
1 dash orange bitter

Garnish:
Mezza fetta di arancia disidratata
Fiori edibili

Tiki Boam

La ricetta del Tiki Boam di Sansone Prince

Tecnica:
Shake and Strain

Bicchiere:
Old fashioned

Ingredienti:
60 ml bourbon
15 ml amaretto
15 ml succo di limone fresco
30 ml succo di ananas

Garnish:
Mandorle tostate

Leggi anche:

Amaretto Clear Colada, la rivisitazione della Piña Colada di Matteo Zed

Stefano Fossati
Stefano Fossati
Redattore del tg Bluerating News, collaboratore delle testate economiche di Bfc Media, di Mixer Planet e naturalmente del Magazine ApeTime.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato