HomeCocktail RicetteCocktail ricetta, Rhubarb Gimlet. Impara a fare il twist rosa al rabarbaro

Cocktail ricetta, Rhubarb Gimlet. Impara a fare il twist rosa al rabarbaro

Un Gimlet rosa, al rabarbaro. Una ricetta super facile che colpisce per il colore.
L’ha ideata eddie_this_is_my_life e si chiama
Rhubarb Gimlet. Qui ti insegniamo a farla. E, poi, ti ricordiamo un’altra variante del drink. Lilla, però, questa volta.

Gimlet ricettaRhubarb Gimlet, il twist rosa


Tecnica:

Stir
Bicchiere:
Coppetta
Ingredienti:
50 ml Gin
25 ml sciroppo al rabarbaro
10 ml @citricblend (o, secondo noi meglio, succo fresco di limone)
Garnish: 
Foglia

Foto e ricetta da @the.secondshot

Bene. Ora parliamo dell’Envolve Gimlet. Premesso che il lilla attira in ambito mixology, un Gimlet violetto senza dubbio stupirà i clienti o gli ospiti a casa tua. Ecco quindi uno spunto da rivisitare.

Il cocktail prende il nome dal gin utilizzato, un nuovo prodotto canadese che contiene butterfly pea e che, di conseguenza, colora di blu o viola i drink. Ma non è necessario usare quella marca. Alla fine, ricordatelo: a fare il colore è il butterfly pea…

Envolve GimletLA RICETTA

Bicchiere:
Calice Nick&Nora
Tecnica:
Shake and Strain
Ingredienti:
60 ml Evolve Gin (clicca per scoprire questo gin canadese)
10 ml sciroppo di lime
Top di soda, a piacere

Garnish:
Zest di lime

Procedimento:
Versare gli ingredienti in uno shaker con ghiaccio. Agitare e filtrare in un calice Nick&Nora.

Due parole sui calici Nick&Nora. Perché si chiamano così e perché sono di moda

PERSONALE

Questo modello, ispirato alla celebre coppia cinematografica hollywoodiana di Nick e Nora Charles e dal design vintage, è tornato in auge trainato dalla nuova tendenza di riproporre in modo creativo i cocktail classici. Le dimensioni contenute e la foggia sobria e raffinata lo rendono ideale per il servizio di Martini Cocktail e Sour.

Nicole Cavazzuti
Mixology Expert è giornalista freelance, docente e consulente per aziende e locali. Ha iniziato la sua carriera con il mensile Bargiornale e, seppur con qualche variazione sul tema, si è sempre occupata di bar, spirits e cocktail. Oggi scrive di mixology e affini su VanityFair.it e Il Messaggero.it. Chiamata spesso come giudice di concorsi di bartending, ha ideato e condotto il primo master di Spirits and Drinks Communication. Da novembre 2019 è la responsabile della sezione bere miscelato del nostro ApeTime Magazine. Per 15 anni è stata la prima firma in ambito mixology del mensile Mixer, organo di stampa della FIPE, per il quale ha ideato diverse rubriche, tra cui il tg dell'ospitalità (Weekly Tv) e History Cocktail, ancora attive e oggi in mano agli ex colleghi di redazione.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato

[adrotate group="2"]