HomeBirraCome aprire una birra senza apribottiglie

Come aprire una birra senza apribottiglie

Vi è mai capitato di trovarvi senza apribottiglie e di non sapere come fare ad aprire la vostra birra? Ecco qui alcune soluzioni al problema.

Le pizze sono appena arrivate con il delivery e voi e i vostri amici siete pronti per sedervi a tavola o su un prato oppure in riva al mare e gustarvi una bella pizza calda e fumante bevendo un’ottima birra fresca. L’accoppiata classica! Sia che siate in casa oppure no, rovistando nei cassetti della cucina o nello zaino o nel cruscotto della macchina, vi accorgete però di non trovare l’apribottiglie. Che fare dunque?

Questi contrattempi sono all’ordine del giorno e sicuramente l’oggetto tanto desiderato salterà fuori all’improvviso, nel momento in cui, ovviamente, non vi serve: ma, con un pizzico d’arguzia, si può risolvere il problema e gustare la propria birra preferita sia fra le mura domestiche che fuori casa.

Esistono infatti degli stratagemmi utilissimi grazie ai quali possiamo risolvere tali questioni ricorrenti e fastidiose che riguardano una moltitudine di aspetti della vita di tutti i giorni: pensiamo ad esempio ai cattivi odori che si formano all’interno del frigorifero o al pavimento che non si disinfetta alla perfezione e resta pieno di aloni dopo averlo lavato.

Tornando all’antica bevanda, quante volte sarà quindi capitato a chiunque di disporre di una bottiglia di birra bella fredda, pronta da consumare, ma di non avere un apribottiglie a portata di mano, magari perché è finito sotto il divano o siete fuori casa? Niente paura, ecco di seguito diversi metodi per risolvere il problema.

Alcuni sono davvero utili (l’anello, il cucchiaio, il moschettone, la penna e l’accendino) altri servono prevalentemente per impressionare chi vi sta guardando. In ogni caso è meglio evitare strumenti con cui non si ha dimestichezza: per questo, pur potendo essere utile, ad esempio, si sconsiglia vivamente la sega a motore.

Tutti si basano su un concetto: trovare un oggetto in grado di fare leva sul tappo  facendolo saltare e dandoci così la possibilità di gustare la bevanda: tra i diversi metodi per aprire una bottiglia senza avere l’apribottiglie, inoltre, ne troviamo alcuni classici e altri innovativi.

Classico: se ci si trova in casa, le posate sono perfette. Devono essere di metallo e preferibilmente il cucchiaio o la forchetta in quanto fare questa operazione con il coltello può essere pericoloso: impugnate il collo della bottiglia e fermate il fulcro del tappo con pollice e indice mentre con la posata fate leva dal basso e così il tappo salterà via.

Se si è per strada e non si hanno le posate, si può utilizzare la carta: è necessario piegare un foglio preferibilmente grande più volte, fino ad ottenere un rettangolo molto spesso. Quando questo è pronto ed è collocato sotto il bordo del tappo, bisogna tenere la bottiglia ferma e spingere verso l’alto: ecco che, in pochi secondi, è possibile degustare la birra.

aprire birra

Un altro metodo che siamo certi che in tanti non conosceranno è questo: indossate una cintura? Bene, vi servirà: potete usare la fibbia mettendola sotto il tappo e usare il pollice per spingere verso il basso l’altro lato della borchia. E’ possibile fare la medesima operazione con la cintura di sicurezza dell’auto.

Dopo avervi elencato questi due metodi alternativi, ecco un altro grande classico: la chiave. Il consiglio è di non usare quella di casa dato che può capitare di romperla. Potete muoverla sotto il tappo e ruotarla verso l’alto allentando i bordi del coperchio e girando la bottiglia: dopo aver allentato per bene il tappo infilate sotto la punta della chiave e lo fate saltare.

Avete due bottiglie? Usatene una chiusa per aprire l’altra: basta utilizzare il tappo. Anche un anello può essere utile: lo dovete utilizzare posizionando la mano sulla bottiglia inclinata di 45 gradi. La parte inferiore dell’anello deve essere inclinata sotto il tappo ed il monile usato come leva: il gioco è fatto e la bottiglia aperta!

Inoltre, seppur rischioso per l’estetica del mobile (dunque molto meglio evitare tavoli antichi in legno), si può appoggiare la corona del tappo sull’area perimetrale di una scrivania per poi dare un colpo secco verso il basso: anche questa può essere un’ottima idea per aprire la bottiglia e poter degustare la bevanda.

Se invece siete in compagnia di un’amica che, casualmente, sta indossando un paio di scarpe con il tacco a spillo quel giorno queste sono utili? Sì certo, possono diventare un ottimo apribottiglie all’occorrenza: posizionate la zeppa sotto il tappo e fate leva fino a quando questo non salta, ma bisogna sempre stare molto attenti a non rovinare la scarpa, potrebbe essere un grosso problema, per l’amicizia!

Grazie a tutte queste tecniche, come visto, non c’è nessun problema se non si ha a disposizione l’apribottiglie. In ogni caso, utilizzando alcune delle metodologie viste nell’articolo, è molto importante usare sempre la massima cautela ed attenzione per evitare di farsi male.

A tal fine, potrebbe essere utile avvolgere la bottiglia in un tessuto qualsiasi (asciugamano, straccio, maglione…) per evitare di tagliarsi nel caso questa dovesse rompersi, provocando una ferita e rovinando così la serata formata dalla più classica delle coppie, ovvero pizza e birra.

CONTINUA A LEGGERE

SCOPRI NUOVI FORNITORI DI BIRRA

Redazione ApeTime
Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
ApeTime è un sistema di portali digitali e profili social dedicati a Bar, Ristoranti e Hotel che propongono Cocktail, Aperitivi, Food, Beverage, Hospitality e a tutte le aziende fornitrici del settore Ho.Re.Ca.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato