HomeEditorialeLe proposte costruttive di Ristoratori Bergamo per riaprire

Le proposte costruttive di Ristoratori Bergamo per riaprire

Dalla richiesta di prolungare il lavoro almeno fino alle 22 a quella di dpcm più longevi e comunicati per tempo, i gestori di bar e ristoranti fanno proposte costruttive e concrete per poter tornare a lavorare il più presto possibile. Ecco come vorrebbero aprire

Ristoranti Bergamo, che vede coinvolti oltre 30 ristoranti bergamaschi, ha stilato pochi giorni fa una lettera di proposte costruttive, chiare, concrete e fattibili. Ci piacciono tutte. Abbiamo un solo dubbio rispetto a una richiesta. Qui, la nostra ipotesi alternativa. Fattibile? Altre idee?

Lo ribadiamo. Siamo d’accordo su tutti i punti. (Guarda la foto sotto)

Proposte costruttive Ma dubbiosi sul primo. Per evitare gli assembramenti nelle zone limitrofe ai locali, Ristoranti Bergamo chiede più controlli da parte delle autorità preposte.
La nostra osservazione è che però le forze dell’ordine non sono sufficienti.
Quindi, la richiesta è utopica. Come sperare che i ristori possano fare la differenza, quando di fatto mancano i soldi.

Proposte costruttiveLA NOSTRA IDEA

Detto questo, il problema è serio.
Come risolverlo? Un’idea l’abbiamo: perché non condividere un Security Man tra più attività? 
Ipotizzando un costo di €10 all’ora per la sicurezza, basterebbe un gruppo di 4 locali e l’investimento per ogni singolo locale sarebbe sostenibile.
Che cosa ne pensate?

 

ARTICOLI CORRELATI
Nicole Cavazzuti
Mixology Expert è giornalista freelance, docente e consulente per aziende e locali. Ha iniziato la sua carriera con il mensile Bargiornale e, seppur con qualche variazione sul tema, si è sempre occupata di bar, spirits e cocktail. Oggi scrive di mixology e affini su VanityFair.it e Il Messaggero.it. Chiamata spesso come giudice di concorsi di bartending, ha ideato e condotto il primo master di Spirits and Drinks Communication. Da novembre 2019 è la responsabile della sezione bere miscelato del nostro ApeTime Magazine. Per 15 anni è stata la prima firma in ambito mixology del mensile Mixer, organo di stampa della FIPE, per il quale ha ideato diverse rubriche, tra cui il tg dell'ospitalità (Weekly Tv) e History Cocktail, ancora attive e oggi in mano agli ex colleghi di redazione.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato

[adrotate group="2"]