HomeVinoMigliolungo, un vino frutto di 20 varietà di uva

Migliolungo, un vino frutto di 20 varietà di uva

Migliolungo è frutto di ben 20 varietà di uva: dieci varietà di Lambruschi antichi mischiate ad altre storiche tipologie a bacca nera e bianca

Uve che sarebbero scomparse se non fosse per l’Istituto Agrario Antonio Zanelli di Reggio Emilia.

Un sapore antico, frutto di ben 20 varietà di uva recuperate negli anni da un lungo lavoro di ricerca di professori e ragazzi dell’Istituto Agrario Antonio Zanelli di Reggio Emilia, tipologia di scuola che sempre più si erge a paladina della conservazione della biodiversità agronomica italiana.

È la storia del vino Migliolungo che nasce appunto dal lavoro di professori e studenti; la denominazione del vino deriva dal nome tradizionale della zona in cui sorgono i vigneti che sono gestititi dalla scuola, appena fuori Reggio Emilia; e il vino nasce dalla vinificazione dei frutti di queste antiche varietà che l’Istituto Agrario ha pazientemente collezionato negli ultimi anni, secondo un progetto di salvaguardia della biodiversità delle specie agrarie.

Tra i vitigni che compongono il Lambrusco Migliolungo, dieci son le varietà di Lambruschi antichi: Lambrusco a foglia frastagliata, Lambrusco Barghi, Lambrusco di Sorbara, Lambrusco Grasparossa, Lambrusco Maestri, Lambrusco Marani, Lambrusco Montericco, Lambrusco Oliva, Lambrusco Salamino e Lambrusco Viadanese.

Ma come detto vengono mischiate a queste anche altre varietà antiche a bacca nera (Croatina, Fogarina, Fortana, Marzemino, Perla dei Vivi, Sgavetta, Termarina, Uva Tosca e Ancellotta) e qualche varietà a bacca bianca (Durella e Scarsafoglia).

Il Malbo Gentile, altro storico vitigno della zona di Reggio Emilia, viene utilizzato talvolta per compensare eventuali mancanze dato che queste produzioni sono piuttosto artigianali e discontinue.

Uve scomparse o dimenticate dalle grandi aziende vitivinicole dunque, che invece l’istituto scolastico, dopo aver salvato, ha pensato di coltivare e vinificare con tecnica tradizionale, grazie all’appoggio di una cantina locale (Cantina di Arceto), già attiva nella conservazione e valorizzazione dei vini locali, che negli ultimi anni ha riproposto e dato nuova vita alla Spergola, storica varietà a bacca bianca delle colline reggiane

Le vendite del Lambrusco prodotto (e il Lambrusco ricordiamo è uno dei vini italiani in più forte espansione nel mondo, in particolare negli USA) contribuiscono al finanziamento della scuola e rappresentano una operazione concreta di salvaguardia della biodiversità agricola.

ARTICOLI CORRELATI

Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
Un’esperienza a 360° nel mondo degli Aperitivi e dei Cocktail che sfrutta i sistemi di Geolocalizzazione per trovare e raggiungere in tempo reale Locali, Eventi e Barman. ApeTime si rivolge ai Bartender, ai Gestori di Locali ed a tutte le Persone che vogliono divertirsi la sera sorseggiando un buon Cocktail o un gustoso Aperitivo.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Bartender

Translate »