HomeLocali - Bar - CocktailbarAperitivo all'Argentario: Sparkling, dove la qualità viene prima di tutto

Aperitivo all’Argentario: Sparkling, dove la qualità viene prima di tutto

A Porto Santo Stefano, all’Argentario, lo Sparkling American Bar è il punto di riferimento per gli amanti del bere miscelato. E non solo.

Ma prima ancora di assaggiare qualsiasi drink, lo Sparkling American Bar conquista per l’atmosfera, fra l’arredamento che omaggia il classico stile americano e la vista mozzafiato sul porto: il locale, inaugurato nel 2004, occupa gli spazi un tempo usati come deposito delle reti da pesca.

Simone Alocci

Dietro al bancone, Simone Alocci, fondatore, titolare e bar manager, oltre che appassionato musicista, artefice di una drink list basata su un’ampia scelta di signature e rinnovata ogni sei mesi, con ricette che lasciano trasparire una particolare attenzione per il no waste. Non mancano comunque i classici, compresa una sezione dedicata ai Gin Tonic, oltre a una notevole selezione di distillati da gustare in purezza, provenienti da tutto il mondo ma con un occhio di riguardo per i prodotti toscani.

Sparkling American Bar

Lo stesso Alocci, del resto, è produttore di Argintum 925, il gin dell’Argentario che ha saputo conquistare una buona notorietà anche ben al di là dei confini della regione. E che ovviamente ritroviamo in molti drink dello Sparkling, caratterizzati tra l’altro da un ottimo rapporto qualità-prezzo, come sottolineano le recensioni sul web. Una qualità non da poco, per quello che Il Forchettiere ha incoronato miglior cocktail bar toscano nel 2022.

(da Google)

Frequentato da residenti e turisti, senza distinzioni di età, lo Sparkling American Bar è aperto tutti i giorni tranne il martedì, dalle 18 alle 2; in alta stagione può arrivare anche alle 3, ma non oltre, per una precisa scelta del titolare, convinto sostenitore del bere di qualità e senza eccessi. Come dire: se siete all’Argentario e cercate un posto per ubriacarvi fino all’alba, rivolgetevi altrove. Meglio ancora, lasciate perdere. Se invece è la qualità della mixology ad appassionarvi, allora il locale di Simone Alocci è la scelta giusta.

Leggi anche:

Aperitivo a Pisa: Eleven, fra vini km 0 e cocktail creativi (compresi 15 Negroni)

Stefano Fossati
Stefano Fossati
Redattore del tg Bluerating News, collaboratore delle testate economiche di Bfc Media, di Mixer Planet e naturalmente del Magazine ApeTime.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato