HomeFiscoCashback e lotteria degli scontrini

Cashback e lotteria degli scontrini

Lo scopo è quello di eliminare il contante e le operazioni in nero.

Lo Stato ci riprova con 2 nuove misure. Sarà l’ultima spiaggia?

Con il cashback di Natale, chi sceglierà di utilizzare la moneta elettronica riceverà il 10% di rimborso per le spese fino a un massimo di 150 euro e basteranno solamente 10 acquisti.

Con il cashback ordinario, che partirà dal 1.01.2021, si potrà ottenere il rimborso del 10% sull’importo degli acquisti che si effettueranno con carte o app di pagamento in negozi, bar e ristoranti, supermercati e grande distribuzione.

Non concorrono mai gli acquisti online. Questa scelta è dettata dal fatto che si cerca di dare una spinta agli acquisti nei negozi tradizionali, già colpiti duramente dalle restrizioni causate dal Covid. Inoltre, è possibile fare acquisti online solo con pagamenti elettronici, quindi non avrebbe senso una misura che incentivasse ancor più questi acquisti.

Con il cashback ordinario, invece, sarà possibile ottenere rimborsi fino a 300 euro all’anno. A questo premio si affianca il “Supercashback” che andrà ai maxi-utilizzatori di pagamenti digitali e varrà 3.000 euro all’anno. Il sistema creerà una vera e propria classifica dei cittadini che usano maggiormente la carta o le app.

Il cashback non sarà comunque automatico, poiché è prevista una (complicata) registrazione del codice fiscale e degli strumenti di pagamento che si intendono utilizzare.

L’iscrizione potrà avvenire attraverso 2 modalità: mediante l’App IO o mediante la registrazione su alcune piattaforme finanziarie (Satispay, Hype).

Per accedere all’app IO si deve possedere una carta d’identità elettronica (con il suo Pin) o un codice Spid. L’erogazione dei rimborsi avverrà sul codice IBAN del consumatore cliente indicato da quest’ultimo al momento dell’adesione al programma o in un momento successivo. Il pagamento verrà effettuato da Consap SpA.

La lotteria degli scontrini

L’altra misura tanto attesa è la lotteria degli scontrini o meglio lotteria antievasione. A ciascun consumatore spetterà un biglietto virtuale per ogni euro speso. Saranno ammesse tutte le spese nei negozi tradizionali, comprese le spese per farmaci, a patto che il cliente non comunichi il codice fiscale e rinunci quindi alle detrazioni sui farmaci. Doppio premio nel caso di estrazioni “zero contanti”: lo scontrino estratto premierà infatti sia il consumatore che l’esercente. Nel 2021 saranno effettuate estrazioni settimanali “ordinarie” con 7 premi da 5.000 euro ciascuno, estrazioni settimanali “zero contanti” con 15 premi da 25.000 euro per i consumatori e 15 premi da 5.000 euro per gli esercenti.

Inoltre, ci saranno estrazioni mensili “ordinarie” con 3 premi da 30.000 euro, estrazioni mensili “zero contanti” con 10 premi da 100.000 euro per i consumatori e 10 premi da 20.000 euro per gli esercenti. Seguiranno le estrazioni annuali: quella “ordinaria” con un premio pari a 1.000.000 di euro e quella “zero contanti” con un premio di 5.000.000 di euro per il consumatore e un premio di 1.000.000 di euro per l’esercente.

L’Agenzia delle Dogane potrà effettuare il pagamento esclusivamente mediante bonifico bancario (per i soggetti sforniti di conto bancario, con assegno circolare non trasferibile).

L’Agenzia informerà sempre il vincitore tramite una raccomandata A/R o una PEC.

LEGGI ALTRI ARTICOLI DI FISCO

Bonus affitti ottobre, novembre e dicembre

Rivista Ratio Famiglia

Sistema Ratiohttps://www.ratio.it/
Periodici e servizi di aggiornamento Fiscale e Gestionale per le AziendeFisco, amministrazione, contabilità, consulenza, gestione aziendale e del lavoro. Riviste, circolari informative, manuali, banche dati, formulari editabili, formazione accreditata.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Bartender

Magazine ApeTime

Installa l'APP
×