HomeBirraEcco perché la schiuma di alcune birre dura più a lungo

Ecco perché la schiuma di alcune birre dura più a lungo

Ti sei mai chiesto per quale motivo la schiuma di alcune birre dura più tempo? Ecco la risposta.

La schiuma della birra è considerata una qualità importante del prodotto sia dai consumatori che dai produttori: in Belgio viene preferita una schiuma abbondante mentre a Londra la ‘testa’ (‘head’ come viene chiamata in inglese) deve essere più sottile.

Per chi la produce, e la serve, la schiuma è utile per preservare l’aroma della bevanda prima del primo sorso: per questo motivo, secondo alcuni, il modo più corretto di bere la birra sarebbe inclinando il bicchiere in modo da non togliere la schiuma dalla superficie mentre la si assapora.

Ogni qualità brassicola, come noto, ha una schiuma di consistenza e durata diversa e allo studio di queste caratteristiche e della loro origine sono state dedicate varie ricerche scientifiche: vediamo quindi di scoprire quali sono le ragioni tecniche alla base di questo particolare aspetto dell’ antica bevanda

Dal punto di vista chimico, quella della birra non è diversa da qualunque altra schiuma essendo, ad esempio, uguale a quella prodotta dal sapone. I componenti sono tre: il gas, situato all’interno delle bolle, il liquido, che sta al di fuori,  e la pellicola delle bolle che si frappone tra gas e liquido tenendo intrappolato il primo.

Il gas nella birra è composto soprattutto dall’ anidride carbonica prodotta dalla seconda fermentazione degli ingredienti, ovvero quella che avviene nella bottiglia o nel fusto o che viene aggiunta al momento della spillatura. Il liquido è soprattutto acqua mentre la pellicola è composta da molecole di tipo particolare che tendono a separare l’acqua dal gas.

Queste molecole hanno una doppia natura, come se avessero una testa e una coda che si comportano in modo opposto: dal lato della testa tendono a dirigersi verso l’acqua (sono idrofile, cioè amano il contatto con l’acqua) mentre dal lato della coda tendono a stare lontane dall’acqua (sono idrofobe). Le sostanze che hanno questa doppia natura si chiamano surfattanti o tensioattivi: il termine tensioattivi spiega il fatto che riescono a creare una tensione superficiale tale da tenere bloccato il gas.

Nella birra sono costituiti dalle proteine del malto: per questo motivo, essendo ciascun tipo di birra creato con miscele di qualità e quantità diverse di malto, ognuno ha una sua composizione tipica dal punto di vista di queste proteine e questo è il motivo per cui produce una schiuma particolare, diversa per consistenza e persistenza nel tempo.

Il tipo di proteine infatti influenza la dimensione delle bolle e la loro stabilità poiché la pressione al loro interno è più alta quando sono più piccole dato che queste tendono a riunirsi in sfere di maggiori dimensioni: tuttavia queste molecole interagiscono tra loro rendendo difficile isolare il ruolo di ciascuna.

boccale di birra, schiuma

Un’altra sostanza, presente nel luppolo, ovvero gli alfa-acidi non isomerizzati (importanti anche per la loro attività antimicrobica all’ interno della birra), tende ad invece ad aumentare la stabilità della schiuma: per questo motivo le birre con più luppolo hanno schiume che durano più tempo.

L’altezza e la durata della schiuma sono determinati anche da altri due fattori: il primo è la quantità di gas presente nella birra, a sua volta legata ai processi di fermentazione: poca anidride carbonica determina la formazione di meno schiuma, mentre troppa anidride carbonica tende a far scoppiare le bolle più rapidamente e a far durare meno la schiuma.

Azoto e ossigeno, quando sono presenti in grandi quantità, fanno in modo che si creino bolle più piccole. Il secondo fattore, più noto, è la temperatura: se la birra è calda, la temperatura più alta fa aumentare la pressione e quindi favorisce la formazione di una schiuma abbondante e duratura.

Un boccale coperto infine favorisce la persistenza della schiuma: man mano che le bolle scoppiano, la pressione nella poca aria che si trova tra questa ed il tappo tende a diventare uguale a quella all’interno delle bolle che scoppiano meno facendo in modo che la birra resti schiumosa a lungo.

Redazione ApeTimehttps://www.apetime.com
ApeTime è un sistema di portali digitali e profili social dedicati a Bar, Ristoranti e Hotel che propongono Cocktail, Aperitivi, Food, Beverage, Hospitality e a tutte le aziende fornitrici del settore Ho.Re.Ca. Un'esperienza a tutto tondo nel mondo degli Aperitivi e dei Cocktail. Una mappa geolocalizzata dove trovare tutti i migliori Bar e Locali d'Italia, in cui andare a divertirsi la sera o a bere un buon caffè durante il giorno. Una Rivista digitale dedicata al mondo del Food & Bevarage, della Mixology e del settore Ho.Re.Ca, questo ed altro su ApeTime.

Aziende • Prodotti • Servizi

VINO

Dolce Salato